carabinieri stazione estate (3)SARONNO – Brutta disavventura per due 17enne milanesi che l’altro pomeriggio sotto i portici in zona stazione sono stati presi di mira da alcuni nordafricani che prima hanno cercato di vendergli della droga e dopo hanno cercato di rapinarli. I due ragazzi non si sono persi d’animo e sono riusciti a scappare e correndo a perdifiato hanno raggiunto il comando di polizia locale dove hanno raccontato l’accaduto agli agenti.

Tutto è iniziato intorno alle 16 quando i due stavano camminando tra viale Rimembranze e via Diaz. Sono stati avvicinati da tre nrodafricani che gli hanno proposto alcune dosi di hashish. I minorenni hanno rifiutato e i tre si sono quindi fatti più vicini. Intuendo la situazione di pericolo uno dei due 17enni ha preso il telefonino per chiedere aiuto. Uno straniero però ha cercato di strappargli il cellulare di mano mentre un altro ha cercato di bloccare il coetaneo. Di fronte all’aggressione le due vittime non si sono perse d’animo ed anzi hanno opposto resistenza trattenendo il telefono e divincolandosi.

La reazione dei ragazzi ha lasciato senza parole gli stranieri che non se l’aspettavano. E proprio sfruttando un attimo di smarrimento degli aggressori i due amici si sono dati alla fuga. Hanno corso in direzione della stazione: si sono fermati un attimo a prende fiato in un punto ben illuminato e affollato e poi sono corsi al comando di polizia locale a chiedere aiuto. I vigili accertatisi che stavano bene li hanno accompagnati al comando dei carabinieri per sporgere denuncia.

Sono stati fatti dei controlli per cercare di rintracciare i tre uomini ma di loro non c’è più traccia. Qualche elemento utile alla loro identificazione potrebbe arrivare dalle immagini della videosorveglianza.

Nelle ultime settimane un 17enne era stato rapinato all’interno della stazione da alcuni maggiorenni che gli avevano rubato la giacca e un cellulare mentre un 16enne si era visto strappare l’ipod da tre bulli sul treno diretto a Milano.

16 Commenti

  1. Polfer in stazione e vigili su piazza cadorna, poi vediamo se questi spacciatori possono fare ancora tutto cio’ alle 4 di pomeriggio !!!

  2. La situazione è sotto gli occhi di tutti.. Ttra l’ingresso della stazione e i portici di via Diaz ormai ci sono due o tre picchetti permanenti di nordafricani che, in attesa di clienti, ingannano il tempo fischiettando alle passanti o facendo baccano in vario modo.
    Mi sono sempre chiesto come fosse possibile una situazione simile, ma immagino che fino a quando non succederà qualcosa di veramente grave nessuno prenderà provvedimenti.

  3. invece di preoccuparsi di sgomberare stabili fatiscenti(che non verranno ristrutturati…)da ragazzi che bene o male li manutengono sarebbe meglio bonificare la zona tra Viale Rimembranze e Via Diaz invasa da spacciatori anche alle 15 (e non solo la sera)..che tranquillamente nascondono i loro “prodotti” sui bordi del ponte.E cosa dire dell’area ex Isotta Fraschini colonizzata da clandestini???…Certo..è meno pericoloso prendersela con i ragazzi del Telos…

  4. Italiani finti buonisti. …in casa o tra amici intimi imprecano, inveiscono contro politici ed extracomunitari, fuori. ..da ambrogino d’oro x la bontà! ! Il grande Totò direbbe: ma fatemi il piacere, va….

    • è vero, pochi hanno la coerenza e la sincerità di dire quel che pensano a chi di dovere, a troppi piace solo mormorare sotto sotto, e intanto questi brutti ceffi se ne stanno lì imperterriti e baldanzosi nella zona di maggior transito di Saronno a minacciare i minorenni SPUDORATAMENTE. Non se ne può più, la nostra impotenza è troppo frustrante! Era questa la multiculturalità tanto millantata?
      E basta con il “politicamente corretto”!!

  5. La situazione di disagio in quest’area di Città, è già stata segnalata più volte, sia in Consiglio Comunale che a mezzo stampa.
    L’amministrazione ci ha sempre risposto che la questione è nota e sotto controllo. Siamo stati accusati anche in questo caso di creare inutili allarmismi.

    Cordialmente
    Claudio Sala

  6. anche in questo caso, come in tanti altri, converrebbe abbandonare approcci ideologici così da poter affrontare con libertà i problemi (che esistono!) al fine di pensare a soluzioni vere; non si può ridurre tutto a ‘tutto tranquillo’ (cit.), a fotografie comprovanti il nulla, a discorsi come ‘sempre loro’, a dichiarazioni come ‘in bici vado tranquilla’ piuttosto che a stupore dopo la lettura di sondaggi.

    per poter trovare soluzioni serve guardare in libertà e con serenità la realtà per ciò che è.

  7. Domanda per il week-end: quanti casi come questo avvengono senza che siano segnalati, denunciati, riportati dalla stampa?

  8. “…che prima hanno cercato di vendergli…”; che prima hanno cercato di “vendere LORO”…

  9. Ahahahahah questa è bella! Va bene aggiungere un po’ di colore alle notizie, ma questa è da guinness dei primati!

  10. niente degrado Gordon ! – tutta colpa di IL SARONNO che informa di tutto – l’informazione deve essere selettiva …

Comments are closed.