SARONNO – Il 2013 si è concluso con due spaccate ai danni di esercizi commerciali: la prima, per la verità la sesta ai danni di bar e negozi è stata messa a segno nella notte tra il 30 e il 31 dicembre ai danni de “Il cafferino” di via Pagani. Tanti i danni, i ladri hanno scassinato la saracinesca e rotto la vetrina, per un bottino davvero misero. Avendo fatto molto rumore per riuscire a mettere a segno l’effrazione i ladri sono rimasti pochi minuti nel locale temendo di incappare nelle forze dell’ordine così hanno afferrato poche monetine prima di scappare.

Ancora da chiarire quanto accaduto ai danni delle vetrine dell’Oviesse di piazza Libertà: al mattina di Capodanno su tre vetrine si vedevano benissimo le fratture provocate da un oggetto pesante, forse un sampietrino della piazza, lanciato con forza contro il vetro. Non è chiaro però se l’autore dell’azione volesse solo danneggiare il vetro o se fosse un tentativo di effrazione che poi è fallito.

Prima di Natale, dopo le spaccate di cui sono stati vittime diverse locali, la sala scommesse di via Caronni, la gelateria di via Padre Monti, il bar di via Ferrari, il Big Ben di via San Giuseppe, c’era stata anche una dura presa di posizione dell’Ascom cittadina che chiedevano all’Amministrazione comunale di intervenire.

07012013

 

4 Commenti

  1. Fortuna che me ne sono andata 6 anni fa x libera scelta SINDACO VERGOGNATI

Comments are closed.