ex macello1SARONNO – Inizio d’anno vivace all’ex macello di via Don Monza dove i ragazzi che occupano la palazzina comunale da un anno hanno organizzato “Restiamo occupati” 5 giorni a sostegno della casa occupata, con cinema, incontri/dibattiti, giochi e musica. Tra aperitivi, film ed esibizioni live non è mancato anche un incontro su “Furto dell’acqua a chi?” uno sguardo sulla gestione del servizio idrico dalla falda acquifera agli scarichi nei fiumi promosso con Assemblea Popolare No Elcon e Comitato Acqua Bene Comune provincia di Varese.

Iniziative che hanno avuto un’ottima risposta tanto che è già pronto un programma per il prossimo finesettimana: si parte giovedì 9 gennaio alle 21 con il concerto di Ezechiele, venerdì 10 gennaio alle 21,30 l’incontro “Liberarsi dalla psichiatria” seguito dal documentario “Reparto 14” e domenica 12 gennaio alle 21,30 l’approfondimento “Donne delinquenti” con Michela Zucca parlando di streghe, eretiche, rivoltose e tarantolate.

07012014

7 Commenti

  1. Interverrà quale ospite d’onore l’assessore alla sicurezza Giuseppe Nigro sul tema “La casa è più sicura se la lasciamo okkupata” a seguire il concerto “Abbassiamo i toni” diretto dal maestro nonchà Sindaco Luciano Porro.

  2. …e siamo arrivati al 7 gennaio e lo sgombero non è stato fatto….
    PORRO Luciano??? ASSENTE !!!!!

  3. E’ chiarissimo che a Sronno la legalità non è rispettata , anzi viene calpestata ogni giorno , quindi i responsabili che sono stati preposti ne sono responsabili e devono risponderne ai cittadini , ma molto probabilmente ho il dubbio che siano responsabili anche legalmente , non sono esperto di eventuali problemi di legalità .Resta però il perdurare di questo stato di fatto , per cui a Saronno sono ancora valide leggi e regolamenti ?? , se no allora ognuno si potrebbe sentire libero di non avere più alcun rispetto per leggi e regolamenti , facendo diiventare la città un luogo dove c’è libertà di essere fuorilegge!!!

  4. Risulta lampante che non si tratta di bisognosi senza casa, ma di un centro sociale fatto e finito!

  5. senza acqua non puoi certo considerarlo abitazione. Comunque meglio un centro sociale che fa iniziative e non arreca danni che un centro commerciale come magari i benpensanti preferirebbero.

  6. Un bel parcheggio per poter portare i bambini all asilo poco vicino, quella potrebbe essere una soluzione per utilizzare quello spazio inutile dire che quello stabile fatiscente dovrebbe essere demolito infondo e’ purr pericolante…sinceramente poi vicino al parco giochi….Ma va bene cosi giusto asssessori?!

Comments are closed.