carabinieri notte saronnoCISLAGO – Nuove denunce per il 27enne albanese catturato dai carabinieri dopo la tentata rapina in una villetta di Cislago.

Si è scoperto che l’extracomunitario, in Italia senza fissa dimora, e verosimilmente anche il suo complice per ora sfuggito all’arresto, si sono resi responsabili di altri episodi crimonosi avvenuti negli ultimi giorni in zona.

Iniziando da giovedì 6 febbraio: l’auto sulla quale viaggiavano, una Alfa Romeo Giulietta, era stata rubata dal cortile di una abitazione di via Radice a Saronno. Prima i ladri erano entrati in casa, dove non c’era nessuno, ed avevano preso un Ipod e 20 euro, per poi andarsene con la vettura.

Poi due episodi avvenuti sabato, entrambi a Cislago: in una casa di via Meda avevano rubato monili in oro (che non sono stati trovati) e due personal computer, che sono stati invece rinvenuti nel bagagliaio della Giulietta. L’altro episodio era avvenuto poco dopo al precedente, quando avevano cercato di entrare in una villetta di via Libertà, dove erano stati sorpresi prima dal cane di guardia e dunque dalla padroni di casa, e dal marito che stava in quei momenti rincasando. Erano scappati con la Giulietta.

190214

1 commento

Comments are closed.