CERIANO LAGHETTO- Venerdì 14 marzo alla sala consiliare del Comune di Ceriano Laghetto, strapiena di cittadini interessati, la lista civica Orizzonte Comune ha presentato il suo candidato sindaco alle elezioni amministrative: Mauro Campi.

55 anni sposato da 31 con Carla, due figli Michele ed Elia di 30 e 26 anni; lavora da 35 anni come dirigente d’azienda con la funzione di credit manager in una importante multinazionale. Appena maggiorenne è entrato a far parte del consiglio della biblioteca; è stato uno dei primi iscritti al Centro tennis Ceriano ed è stato consigliere nei primi direttivi. E’ stato membro del consiglio di amministrazione della scuola materna, è stato calciatore e allenatore in tutte le società di calcio cerianesi, ha sempre partecipato attivamente alla vita dell’oratorio come allenatore e come educatore ed accompagnatore dei ragazzi durante le vacanze estive per diversi anni.

Ha svolto inoltre attività amministrativa essendo stato assessore dal 1990 al 1999 allo sport e cultura e al bilancio. Dopo una breve introduzione dei rappresentanti delle tre forze politiche che sostengono Orizzonte Comune, Angelo Ancona per il Pd, Claudio Basilico per Ceriano al Centro e Sergio Bietti per Sel; Mauro Campi ha spiegato il perché della sua candidatura.

Dopo un periodo di vita privata ho deciso di rimettermi in gioco perché una Ceriano così non mi piace; non mi sento assolutamente rappresentato dagli attuali amministratori che non stanno amministrando in nome di tutti i cerianesi, negli ultimi 4 anni ho partecipato alla crescita del circolo del Pd di Ceriano e ho ricominciato ad impegnarmi attivamente per stimolare le persone a lavorare per una società migliore.

Mauro Campi ha poi spiegato i motivi per i quali ha accettato la candidatura:”Credo che ci si debba impegnare in prima persona e con tutte le energie di cui si è capaci per costruire una comunità in grado di garantire benessere e tutela a tutti i cittadini. Credo che questa comunità sia possibile e realizzabile se si lavora insieme; ed in un futuro più buono per tutti i cerianesi, soprattutto per i giovani. Ho accettato anche perché, sono sicuro, non rimarrò da solo; avrò attorno una squadra che in questi anni ha dimostrato unità di intenti e grande serietà”.

Campi ha dichiarato di mette a disposizione di questo nuovo progetto tutta la sua esperienza, la sua lealtà e onestà e il suo impegno ed entusiasmo ma con l’umiltà di chi ha bisogno della collaborazione di tutti:”La politica dell’uomo solo al comando non fa parte della mia e della nostra filosofia”.

Ha poi illustrato i punti salienti del programma che verrà presentato nel dettaglio assieme alla squadra il giorno 11 aprile. I punti sono:”Le persone prima di tutto. L’interesse di chi amministra deve essere incentrato sui cittadini. Il territorio, un bene prezioso da preservare, sviluppare e conservare al meglio. Le risorse, il carburante delle idee, tutte le idee devono essere finanziate: il nostro compito è trovare il carburante. La partecipazione democratica: il cittadino deve tornare ad essere “il protagonista” della vita amministrativa, trasparenza e partecipazione devono essere i nostri punti di forza. Bisogna ripartire dal confronto; le idee non devono far paura”. Verranno ripristinate tutte le commissioni consultive sui temi del lavoro, del sociale e dell’ambiente.

Ci sono stati diversi interventi di cittadini che hanno ribadito le idee espresse dal candidato sindaco e l’interesse per i temi proposti. La serata si è conclusa con le informazioni date ai presenti da parte di Amedeo De Simone, addetto stampa di Orizzonte Comune, sui prossimi appuntamenti della lista: venerdì 21 marzo “Serata Valenziana” al ristorante Cayo Coco di Ceriano Laghetto; domenica 6 aprile pranzo sociale a Dal Pozzo; venerdì 11 aprile presentazione del programma e della squadra di Orizzonte Comune per le elezioni di maggio.

210314