polizia-locale-vvu-via-larga-cassina-ferrara

SARONNO – Riceviamo e pubblichiamo la nota inviata dalla polizia locale in risposta al comunicato dell’Amministrazione comunale sulla vertenza sindacale in corso.

Alcune precisazioni sono dovute dopo il clamoroso comunicato emesso nelle ultime ore dall’amministrzione.

Innanzitutto chiariamo che non si sta parlando di aumenti salariali del personale. Queste risorse sono vincolate in maniera tassativa alla sottoscrizione di una forma di previdenza complementare. Gli agenti della Polizia Locale non possono utilizzare queste risorse per andare in vacanza, tanto per essere chiari, ed è fattispecie prevista dalla legge a favore di tutte le forze armate comprese le Polizia Locali d’Italia (art. 208 C.d.s). E’ bene che non si giochi con le parole per rispetto dei cittadini.

L’accordo sul 208 nasce con la precedente amministrazione venne perfezionato dall’allora Commissario Prefettizio ma subito cancellato dall’attuale Giunta. Un nuovo accordo venne siglato, solo dopo che la Polizia Locale aveva fortemente protestato fino ad arrivata a indire lo sciopero per la “Notte Bianca” del 2012.

L’amministrazione firma un accordo nel settembre 2012 ma ci sono voluti quasi due anni per abbozzare una determina di liquidazione.

Il quesito alla corte dei conti viene però proposto alla fine del 2013, dopo che arbitrariamente i fondi della ztl erano stati tolti dall’amministrzione.

Per buona parte del 2012 e quasi tutto il 2013 gli agenti hanno atteso pazientemente che venisse rispettato quell’accordo. Dopo quasi due anni ci viene proposto un ridimensionamento del 60% e non per ragioni oggettive frutto di un calcolo scientifico, come vorrebbe qualcuno, ma sulla base di opinioni. L’assessore stesso ha sostenuto in prefettura che il 40% è frutto di una mediazione tra le diverse componenti della giunta. Noi abbiamo dimostrato che la percentuale del 90% è comunque favorevole all’amministrazione in quanto il dato viene ricavato, non sul totale degli incassi dell’anno ma su una parte. La nostra proposta è stata fatta solo per permettere alla situazione di uscire dall’empasse che si era creata. La corte dei conti non stabilisce una percentuale a priori, perchè non può. La legge è chiara. La proposta dell’amministrazione è inaccettabile in quanto non tiene conto dei dati sull’incasso reali come invece dovrebbe fare. Sulla diversa partecipazione delle forze messe in campo, abbiamo dimostrato che nella complessità del sistema organizzativo non si possono dare valori assoluti alle varie incombenze. Sono lavori diversi e come tali non possono essere equiparati. Per quanto attiene la valutazione sugli investimenti nel settore, i cittadini possono vedere con i loro occhi le condizioni dei mezzi con cui operiamo. Il numero degli agenti passato da 36 a 30 con servizi in più come per esempio il tribunale che toglie una risorsa tanto per fare un esempio. Infine non è di nostra competenza valutare l’opportunità e la congruità degli investimenti per la nuova sede del Comando di Polizia Locale. Ognuno faccia il proprio mestiere!

I Rappresentanti RSU

della Polizia Locale

4 Commenti

  1. continuo a non capire: giusto per fare chiarezza cosa è stato chiesto alla Corte dei Conti e quale risposta si è ricevuta?? Qui si parla di percentuali, ma percentuali di che?? capisco bene che è sulla quantità di risorse da destinare ad una previdenza?? qualcuno spieghi al cittadino il meccanismo che i comunicati a me non hanno chiarito nulla, anzi…Grazie

  2. Alla corte dei conti è stato chiesto se le sanzioni ztl dovessero essere comprese nel calcolo.I fondi per la previdenza complementare scaturiscono da una contrattazione tra le parti esperita nel 2012.La corte dei conti ha detto che, mentre per le sanzioni “classiche” la percentuale si calcola sul totale, per le ztl la percentuale non deve essere calcolata sul totale ma deve essere calcolata su una percentuale diversa.L’Amministrazione propone 40%, polizia locale propone 90%. La differenza tra le due proposte, in soldoni è meno di 100 euro/lordi annui per agente.

Comments are closed.