Home Primo piano Presidio & corteo: “Lo sgombero nuocerà alla vostra quiete”

Presidio & corteo: “Lo sgombero nuocerà alla vostra quiete”

30
15

SARONNO – Sono un centinaio i solidali con il centro sociale Telos che si sono radunati alle 18 in piazza San Francesco per urlare il proprio no allo sgombero avvenuto stamattina nell’edificio di via Milano occupato da marzo.

I ragazzi, tra cui molti saronnesi ma anche giovani provenienti dal milanese e dal varesotto, hanno, armati di megafono letto più volte la nota sullo sgombero diffusa in giornata.

Sono stati affissi due striscioni uno con lo slogan “Lo sgombero nuocerà gravemente alla vostra quiete” e l’altro “la nostra rivolta non si sgombera. Telos ovunque”.

Davanti alle forze dell’ordine, polizia di stato con scudi e elmetti e carabinieri, i ragazzi hanno iniziato un corteo alle 19,15. Si sono diretti in via San Giuseppe dove non sono mancati attimi di tensione soprattutto all’intersezione con via Verdi dove accanto ai fumogeni verdi è stato lanciato anche un petardo. Il corteo ha proseguito lungo via San Cristoforo, via Portici fino in piazza Libertà. Dopo una sosta il corteo è ripartito lungo via Garibaldi, via Caduti liberazione per arrivare in piazza Cadorna.

In piazza Diaz un forte momento di tensione con alcuni uomini della polizia di stato ma il confronto si è limitato a sputi, cori e insulti ai tutori dell’ordine. Il gruppo si è radunato in piazza San Francesco dove sono rimasti fino a quando la pioggia ha disperso i partecipanti alle 21.15.

Non sono mancate le ripercussioni sulla viabilità con la polizia locale costretta a improvvisare deviazioni del traffico per lasciar strada al corteo.

Nel corso della manifestazione tanti i cori contro l’Amministrazione “Luciano Porro servo dei padroni, dieci, cento, mille occupazioni”, sull’emergenza abitativa “Ogni casa sfitta sarà occupata, ogni sgombero una barricata”, “la casa si prende l’affitto non si paga” e quelli contro lo sgombero del Telos e in cui veniva annunciate nuove occupazioni.

 

1009201

 

 

15 Commenti

  1. Ma di studiare, lavorare, pagare un affitto non parlate mai? Ma quali diritti pretendete di avere? Onestamente non l’ ho ancora capito

  2. MA ANDATE A LAVORARE INVECE DI FARCI SPENDERE SOLDI PER PAGARE LA POLIZIA!!!!!!!

    TROVATEVI UN LAVORO COME TUTTI NOI.

    DI QUIETE, VOI, NE AVETE AVUTA FIN TROPPA. NULLAFACENTI PATENTATI.

  3. Il centro di Saronno assediato da un gruppo di delinquenti che la cosa poi carina che urlavano era “assassini” ai poliziotti …. Ma come cacchio e’ possibile permettere una cosa del genere ? Se in una qualunque altra città europea qualcuno si permettesse di fare una cosa del genere prenderebbe due belle randellate e un paio di calci nel sedere. Complimenti sig. Sindaco e complimenti anche al sig. Nigro. Fino quando si dovrà tollerare una cosa del genere ? Quale è il limite ? Se dovessero spaccare qualche vetrina o qualche auto si dirà che è stato in incidente ? E se dovesse succedere qualcosa di più grave e dovesse farsi male qualcuno ? La prima regola di una qualsiasi democrazia che funziona e’ rispettare le regole. Qui siamo in anarchia.

    Andrea.

    • Il presidio ed il corteo non erano, ovviamente, autorizzati.
      Non ė più di moda lo scioglimento di adunate sediziose?
      Giusto per capire come organizzare i prossimi eventi in piazza.

    • Ci voleva la pioggia per disperdere i partecipanti?
      Immagino si tratti di una simpatica finezza giornalistica!!!

  4. Come mai se parcheggio l’auto 50 cm fuori dalle righe, uno zelante vigile si affretta a darmi la multa mentre se un gruppo di ragazzi manda a fanc … tutte le forze dell’ordine che incrociano nessuno fa’ nulla ? Domani mattina esco di casa e mando a cag…. Il primo vigile che incrocio e voglio vedere cosa mi dice.

    Uno schifo ….

  5. se cera LUI..queste cose neanche si potevano immaginare…..(mi spiace dire questo, ma quando ci vuole ci vuole)

  6. Ieri sera li ho visti tutti passando da piazza S. Francesco, la mia impressione è che siano da assistente sociale!! Ma come sono conciati e arroganti.
    Mi preme dire tra l’a ltro che nn sono per nulla credibili….iniziassero ad aprire le loro case e non ciò che è mio è mio e ciò che è tuo è sempre mio!!
    ANDATE A ZAPPARE LA TERRA E NON ROMPETE + AL PROSSIMO…

  7. Nel caso si dovessero ripetere i vandalismi e le minaccie purtroppo tollerate da chi scortava il corteo invito i cittadini ad aderire a un comitato che per vie legali chieda all’amministrazione i danni materiali e morali causati da pochi delinquenti

  8. Saronno … da città degli AMARETTI a città delle AMARENE (visto il colore rosso predominante che ormai da tempo la contraddistingue).
    ringraziamo il Kompagno L.?
    il nuovo motto?
    insultare … imbrattare … occupare

Comments are closed.