sindaco dante cattaneoCERIANO LAGHETTO – Fermo, condanna e rilascio “lampo” per lo spacciatore di droga marocchino preso nel Parco delle Groane dalle forze dell’ordine. Il fatto che sia tornato libero nel giro di poche ore fa infuriare il sindaco di Ceriano Laghetto, il leghista Dante Cattaneo.

“Il giovane extracomunitario fermato nel Parco delle Groane per spaccio di eroina è stato condannato a otto mesi di reclusione con pena sospesa in quanto incensurato – ricorda sul social network Facebook il sindaco Cattaneo – Quindi adesso è libero! Nè arrestato e neppure accompagnato nel Paese di provenienza! Senza fissa dimora, continuerà certamente a condurre una vita integgerrima. Questa è la mala-giustizia italiana!”

Già in passato, anche recente, il sindaco Cattaneo ha più volte denunciato la presenza di persone poco raccomandabili, ed in particolare di spacciatori di droga d’origine nordafricana, nei vialetti ciclopedonali e nei boschi del Parco delle Groane, che si estende alla periferia del paese.

(foto archivio)

14012015