IMAG1690 IMAG1686 IMAG1680GERENZANO – Allarme all’Insubria Biopark per il ritrovamento rudimentale ordigno, fortunatamente senza esplosivo, sulla recinzione esterna. Alle 10,30 alcuni operai che stavando facendo degli interventi di manutenzione hanno notato un involucro con cinque candelotti rossi uniti da delle micce. Sono subiti arrivati i carabinieri mentre scattava il piano di emergenza che ha evacuato i dipendenti, 200 persone, che operano nelle 19 realtà attive nella struttura.

Sono arrivati gli artificieri di Milano che hanno fatto brillare l’ordigno che fortunatamente non aveva nessun elemento esplosivo. “E’ un fatto inspiegabile – diceAndrea Gambini direttore generale dell’Insubrias Biopark – in sette anni che siamo qui non abbiamo mai avuto problemi o minacce”. L’emergenza si è conclusa intorno alle 15. Domani sarà perfezionata la denuncia mentre sono già iniziate le indagini per risalire all’autore di quello che aveva tutti gli elementi, ad eccezione del potenziale esplosivo, per essere un ordigno.

18022015