06062015 accoltellati in stazione (8)SARONNO – E’ stato denunciato a piede libero per ricettazione l’egiziano, regolarmente residente a Turate, fermato dai carabinieri con un telefonino frutto di una rapina. In sostanza la proprietaria era stata rapinata in mattinata e in serata il marito della vittima, tramite il localizzatore del dispositivo, permette ai militari di rintracciare uno straniero che aveva acquistato dai rapinatori il cellulare, che aveva ancora cover, sim e foto della consorte.

Tutto è iniziato qualche tempo fa quando all’altezza di viale Escrivà una 40enne solarese è stata aggredita da tre stranieri. La donna stava camminando verso la stazione ferroviaria dopo aver posteggiato l’auto quando è stata raggiunta dai tre malviventi. Non erano ancora le 7 del mattino e gli stranieri, dopo averle strappato la borsa facendola cadere malamente, sono riusciti a dileguarsi scavalcando la recizione che porta all’area dismessa ex Cemsa. Ripresasi dallo spavento la donna ha subito dato l’allarme contattando le forze dell’ordine e sporgendo denuncia per tutti gli effetti personali che aveva in borsa: dalle carte di credito al telefonino.

E’ dovuta anche andare al pronto soccorso: è stata dimessa dopo le cure del caso con una prognosi di 7 giorni per contusioni al braccio e alla caviglia. La sera stessa intorno alle 19,30 il marito è riuscito, tramite il sistema di localizzazione del telefonino, a rintracciare il dispostivo che risultava essere in via Pola. Ha subito contattato i carabinieri che hanno inviato sul posto una pattuglia. Per strada nell’arteria, a ridosso del centro storico, c’era solo un uomo. Perquisendo i militari hanno trovato in una tasca un iPhone6 con la cover rosa come quello che la solarese aveva nella borsa che le era stata strappata. Non solo: all’interno c’era ancora la sua sim e tutte le sue foto.

Nelle ultime ore terminati gli accertamenti e le pratiche burocratiche è arrivata la denuncia a carico dello straniero, un egiziano regolarmente residente a Turate, ha detto di aver acquistato il cellulare qualche ora prima davanti alla stazione ferroviaria per 100 euro da due tunisini.

(foto archivio)

16102015

2 Commenti

  1. l’illuminato governo del paese le considera “risorse” che muovono l’economia… di cosa ci lamentiamo.

    • spiegalo ai 620000 italiani che prendono la pensione grazie ai contributi pagati dagli extra-comunitari: poi ci dici quanti contributi pagano molti evasori celti.

Comments are closed.