04062015 defibrillatore municipioSARONNO – Nuovo blitz del saronnese che prende di mira i defibrillatori: l’ultimo colpo è stato messo a segno venerdì sera quando è scattato l’allarme della colonnina collocata davanti al Municipio. Ad accorgersi del furto un agente di polizia locale che, diretto in centro dopo una sosta in comando, ha sentito il cicalino del totem del defibillatore e, vedendo lo sportello aperto, ha allertato la centrale.

Con le immagini della videosorveglianza si è scoperto che il defibrillatore era stato prelevato qualche minuto prima dallo stesso soggetto che qualche settimana fa l’aveva prelevato quello in corso Italia. Dato che in quell’occasione il saronnese l’aveva depositato il dispositivo in un cestino della spazzatura la polizia locale ha istantaneamente allertato Econord. Il dispositivo è stato ritrovato dagli operatori  sabato mattina. Il defibrillatore sembrava intatto ma per sicurezza è stato chiamato un tecnico che ne ha accertato l’integrità e l’idoneità al servizio. Così il dispositivo è stato posizionato nuovamente nella teca accanto alla porta del Municipio. Il defibrillatore era stato posizionato in piazza Repubblica nel giugno scorso. 

La posizione dell’autore di questo secondo blitz è al vaglio della polizia locale.

14122015

4 Commenti

  1. poveri illusi …
    ma la volete capire che è solo lo specchio della realtà e della società in cui viviamo?
    questo gesto, di per sé stupido e inutile, sta a significare che per molti, troppi nostri concittadini, la “cosa” pubblica risultando vulnerabile in quanto indifesa, è facilmente asportabile (come in questo caso) o vandalizzabile come la maggior parte delle strutture cittadine!
    e tutto ciò è semplicemente disgustoso

Comments are closed.