CERIANO LAGHETTO – Un cortile in più e tante sorprese per la seconda edizione della “Festa dei cortili”, che domenica prossima porterà Ceriano indietro nel tempo, facendo riscoprire immagini, suoni, profumi e sapori d’inizio secolo scorso, quando il cortile era il “centro” della vita quotidiana. Confermata la formula di successo introdotta lo scorso anno: un percorso enogastronomico nelle corti del centro.

festa-cortili

Ogni cortile un piatto e un vino della tradizione. Si comincia in Cùrt del Gulpìn (via Mazzini) con antipasto a base di affettati e formaggi di Lombardia, accompagnati da un bicchiere di Rabosello. Poi si passerà in “Cùrt del Bonalùm” (sempre via Mazzini) per il primo, “Ul risòtt perfètt cunt ul talegg e i per del laghètt”, risotto taleggio e pere, quest’ultime rigorosamente del frutteto cerianese, accompagnato da vino cabernet. Quindi si passerà in “Cùrt del Tàn” in via Roma e adiacente piazza Lombardia per il secondo a base di Lugànega in umido alla paesana con polenta, accompagnata da Gutturnio. Per concludere, visita alla Cùrt del pedroeu per il dolce, con torta con le mele del frutteto del parco e “Vin de pom”. Il tour con i quattro piatti e i vini abbinati ha un costo di 15 euro e le iscrizioni sono già aperte fino al raggiungimento del numero massimo di posti disponibili. Tra le novità di quest’anno c’è l’antica osteria che sarà ricostruita in Cùrt del Vicerè in via I maggio, con il bancone, i bicchieri di vino, i tavoli rustici e le carte per la partita a scopa. Ma ci sarà anche musica meneghina, i mercatini dei sapori, gli animali da cortile, la fiera degli antichi mestieri, ci saranno giochi di una volta, mostre di attrezzi e macchine da lavoro e la mostra micologica in sala consigliare a cura dell’associazione micologica “Bresadola” gruppo “La Brughiera” di Lentate.

“Dopo il grande successo della prima edizione dello scorso anno abbiamo raccolto l’entusiasmo e la disponibilità di ancora più associazioni cerianesi, per dare vita ad un grande evento per tutti -commenta l’assessore alla Cultura e tempo libero, Romana Campi – E’ un’altra bella occasione per una giornata di festa da condividere animando il nostro centro storico, ricco di curiosità e storie da raccontare visitando le sue corti più caratteristiche”. Le prenotazioni si raccolgono al numero telefonico 0296661327 (orari ufficio) oppure tramite e-mail: [email protected]

30092016