COMASCO – Associazione a delinquere di stampo mafioso: nel comasco durante il fine settimana i carabinieri hanno arrestato un 54enne che risulta residente a Mariano in esecuzione di un ordine di carcerazione che è stato emesso dalla procura generale della Repubblica alla Corte d’Appello di Milano.

L’uomo deve scontare una pena residua a tre anni e sette mesi di reclusione: nel 2008, infatti, venne indagato ed in seguito condannato nell’ambito della inchiesta “Ulisse”, poi proseguita con l’operazione “Infinito”, per accertare la presenza della ‘Ndrangheta nel nord Italia. Il diretto interessato era risultato essere implicato in attività criminose in Brianza ed in particolare a Seregno dove avrebbe dovuto sostituire un “pentito”. C’è stato dunque tutto l’iter processuale e giudiziario al termine del quale è stata emessa la sentenza di condanna nei confronti dell’imputato, ed ora la giustizia è andata a bussare alla sua porta ed è stato preso in consegna dai carabinieri.

(foto archivio: carabinieri in azione)

06022017