CISLAGO –Un’impastatrice, una televisione, due monitor, un motore frigorifero, sei batterie per moto ed una per auto, una sega taglialegna, un computer portatile Toshiba, due ruote bici, due ferri da stiro con caldaia, nove pentole, sei teglie, un vaso, due giubbotti, due pantaloni, tredici scarpe, un trolley e svariati materiali da scasso: sono gli oggetti che i carabinieri hanno trovato nella Mercedes classe A bloccata a mezzanotte lungo la Varesina.

La vettura è stata fermata ad un posto di blocco per un controllo ma la mole di oggetti presente sui sedile e nel bagagliaio ha insospettito i militari che hanno effettuato un controllo. Dopo poche domande non sapendo come giustificare tutti quegli oggi davvero improponibili, come le scarpe spaiate e i computer non funzionanti, i due occupanti della vetturaun 47enne ed un 33enne di origine marocchina ma residenti a Cislago hanno capitolato.  Hanno ammesso di aver rubato tutto dalla discarica di Lainate e per questo sono stati denunciati a piede libero.

28042017

1 commento

  1. Non cè limite al peggio! Continuo a chiedermi perchè continuimo a permettere la presenza di individui di tale specie sul territorio invece di rimpatriarli immediatamente.

Comments are closed.