UBOLDO – Ha suscitato, come altre volte in passato, un vivace dibattito sul social network Facebook l’intervento del sindaco Lorenzo Guzzetti in merito al tema della sicurezza dei grandi eventi diventato di grande attualità dopo quanto accaduto in piazza San Carlo a Torino lo scorso durante la finale di Champions League dello scorso 3 giugno.

“Quello che è accaduto a Torino – ha scritto il primo cittadino nella propria pagina personale accudendo anche una foto di come si presentava la piazza al termine dell’emergenza – ha generato, come al solito in Italia, i provvedimenti ex post che scaricano il barile delle responsabilità. Accade che ora arrivino dispacci e indicazioni da chi di dovere che ci chiede di adottare misure assurde, economicamente insostenibili e ridicole per certe manifestazioni. Per colpa di un sindaco incapace, ma da Tremonti in poi ci siamo abituati con i “tagli lineari”, tutti pagano l’inefficienza di pochi.
Anche questa è l’Italia”

(foto archivio)

02072017

3 Commenti

  1. un totale delirio di parole a vanvera.
    Dov’è finito il comando vigili signor Guzzetti? perchè a Uboldo i vigili sono desaparecidos e sulle strade c’è l’anarchia? perché solo Uboldo è la capitale della sosta selvaggia?
    guarda la trave nel tuo occhio prima di parlare di cose troppo grandi per te

Comments are closed.