SARONNO – I genitori sugli spalti, l’emozione dei piccoli calciatori dopo una bella azione corale e tanti palloni, rotondi ma anche ovali, che “corrono” sull’erba: da settembre sarà questo lo spettacolo che offrirà il centro sportivo di via Sabotino che tornerà di nuovo ad essere animato a baby sportivi che con l’aiuto di tre società coltiveranno la propria passione per il calcio o per il rugby.

Dal mese di luglio l’Amministrazione comunale ha ripreso in consegna la struttura che non veniva utilizzata dal mese di novembre. “Per prima cosa – spiegano dal Comune – abbiamo provveduto ad occuparci del campo. E’ stato bagnato e sono stati diversi sopralluoghi dell’agronomo. Ci sarà nei prossimi giorni lo sfalcio e la realizzazione alcuni interventi di manutenzione”. Stessa attenzione sarà quindi dedicata a spogliatoi e spazi comuni.

A breve dunque la struttura sarà pronta per essere utilizzata: sarà affidata in gestione all’Fbc Saronno ma è già stato trovato un accordo di collaborazione con l’Amor Sportiva e con la neonata Unione Sportiva Saronno Rugby Asd. I biancocelesti porteranno nella struttura alcune squadre del settore giovanile, proprio come la società della Cassina Ferrara e sarà garantita la possibilità di utilizzare campi e servizi ai piccoli appassionati di rugby il sabato mattina.

Così una brutta odissea si concluderà con un lieto fine che consentirà a tre società saronnesi di avere un punto di riferimento per portare avanti l’attività dei più piccoli e al quartiere di tornare a vedere, viva e valorizzata, la struttura di via Sabotino.

foto archivio)