SARONNO – Quando la polizia locale gli ha chiesto i documenti ha iniziato a dare in escandescenza arrivando ad aggredire gli agenti. Solo l’intervento dei carabinieri è riuscito a calmare il 35enne nigeriano protagonista di un movimentato episodio nel pomeriggio di giovedì.

Erano circa le 17,30 e lo straniero stava chiedendo l’elemosina all’intersezione tra via Monti e via Reina. La polizia locale si è avvicinata per un controllo e gli ha chiesto i documenti. Lo straniero ha detto di non averli ma subito ha iniziato ad urlare e a prendere a spintoni gli agenti che hanno subito chiamato rinforzi. E’ così arrivata una pattuglia dei carabinieri che ha fermato lo straniero che l’ha portato in caserma dove è stato fotosegnalato. Lui ha spiegato di essere ospitato nel centro di accoglienza di Gorla Minore ma non sono stati trovati riscontri sul fatto che sia un richiedente asilo. A suo carico arriverà una denuncia per resistenza a pubblico ufficiale ed uno per il mancato rispetto delle norme che regolano l’immigrazione in Italia se non chiarirà la propria posizione.

09092017

8 Commenti

  1. Va rispedito a casa….non abbiamo bisogno di persone così!
    Ringraziamo la sinistra di averci fornito le risorse bivaccatrici meditanti nulla facenti!

  2. A casa. Sono stufo di questa situazione di nullafacenti. Tutti a casa e insieme a loro la Boldrini e company.

Comments are closed.