SARONNO – Ripartono oggi gli allenamenti del Fbc Saronno: pesano i sette gol incassati nelle ultime due partite (pareggio col Gaggiano e mercoledì sconfitta 3-0 col Fanfulla) e domenica c’è la sfida con una delle “grandi”, l’Ardor Lazzate.

L’allenatore Andrea Mazza già dopo la sconfitta di Lodi ha provato a “responsabilizzare” i suoi giocatori, con un lungo faccia a faccia. Il concetto è chiaro: chi vuole restare, sposi sino in fondo la causa.”C’è chi è troppo infantile, i nostro problemi sono innanzitutto di testa – sottolinea il mister – Per quel che mi riguarda, l’ho detto chiaramente: se non vado bene sono pronto a farmi da parte, non sono qui a perdere il sonno, a starci male per le sconfitte se poi non c’è una volontà comune a fare meglio e di più”.

Ma adesso c’è pure qualche problema di formazione: l’attaccante Necchi per motivi di carattere personale non sta più partecipando agli allenamenti ed è di fatto indisponibile, il centrocampista Di Pierro, ex Fluminense, cerca altrove e non è più in rosa,”siamo carenti soprattutto sul piano dell’esperienza, con il direttore sportivo Roberto Corda stiamo valutando il da farsi” conclude il tecnico dei biancocelesti.

06102017

4 Commenti

  1. A questo punto credo che se due giocatori vadano via e perché il club non ha i soldi questo è il mio pensiero

  2. Praticamente un disastro , bisogna correre subito ai ripari da un fuggi fuggi impellente, sicuramenre Mazza ha grossi problemi di formazione !

  3. pronti al fallimento….. e non si parlerà più di Saronno FBC, di soldi da spendere per ristrutturare lo stadio per nove dicasi nove tifosi. Che se lo paghino

Comments are closed.