LIMBIATE – La rapina a Lomazzo, l’arresto poco dopo a Limbiate: è successo tutto l’altro giorno. Prima il “colpo” alla farmacia del paese del basso comasco, dove due malviventi si sono presentati con intenzioni decisamente bellicose. Uno impugnava una pistola, con la quale ha minacciato il farmacista facendosi consegnare quel che c’era in cassa, circa trecento euro., Poi la fuga in auto, ma presto sono stati individuati dalle pattuglie dei carabinieri, ed il fermo è avvenuto appunto a Limbiate.

Riguardo all’auto, si è scoperto che è di proprietà della mamma di uno dei rapinatori, che l’aveva “preso in prestito” ovviamente senza svelare come volesse utilizzarla. Ora la posizione dei ragazzi, dei quali non sono state rivelate generalità e luogo di residenza, sono al vaglio della procura, e saranno presto interrogati per provare a chiarire la propria posizione e devono rispondere del reato di concorso in rapina aggravata.

(foto archivio: un posto di blocco dei carabinieri)

24102017

1 commento

Comments are closed.