SARONNO – Raid contro le telecamere comunali di videosorveglianza nel centro cittadino: non è una novità ma è successo di nuovo negli ultimi giorni, qualcuno ha preso di mira in particolare quelle posizionate o che “guardano” verso piazzetta Portici, dove si sono tenuti i più recenti presidi degli anarchici, scesi in campo per una manifestazione “anti-fascista” e poi per un evento a tema “anti-militarista”.

Già altre volte, come quando dagli anarchici era stato occupato l’ex collocamento che si trova nei pressi, erano state messo fuori uso le telecamere; il copione si è quindi ripetuto ed ora l’Amministrazione civica ha disposto le riparazioni del caso. E intanto sono in corso le indagini per risalire ai responsabili di quanto successo, nel caso l’intenzione dell’Amministrazione civica non è soltanto di procedere con le denunce ma anche, se possibile, di farsi rimborsare le spese di riparazione.

(foto: una delle telecamere di videosorveglianza presenti nel centro cittadino saronnese)

02112017

25 Commenti

  1. Se il governo centrale non punisce questi scemi del telos cosa può farci, chissà quanti fogli di via avranno avuto, non li rispettano essendo per l’anarchia! Fino a quando non cambierà qualcosa (primavera) con le elezioni non si potrà fare niente

  2. Le Telecamere andrebbero messe anche in periferia non solo in centro, ci sono tantissimi atti di vandalismo

  3. che dire forse l’impianto per le finalità a cui si propone dovrebbe essere…”blindato”??…O no?…O forse si è voluto fare una cosa tanto per fare…??-….

  4. Ma se ciascuna telecamera fosse nel campo visivo di almeno un’altra telecamera, queste cose non potrebbero succedere.
    Possibile che questi mascalzoni non si riesca a metterli in gattabuia?

  5. Con il senno di poi posso dire che Porro non era così male visto i risultati di questa giunta.
    Alle prossime lezioni il mio voto non sarà più Lega ex Nord

  6. Finiamola d dare la colpa al Sindaco, ma cosa avete nella testa, è forse fautore di un passato incredibilmente nefasto in tutte le sue visioni ? Quando la sinistra era al potere cosa ha fatto ? Nulla del nulla, Fagioli almeno sta tentando di andare contro ad una magistratura consenziente a questo degrado di Saronno. Sapete che Carabinier e Polizia hanno le mani legate e non possono fare nulla, c’è una legge contro di loro ed una legge pro delinquenza coperta dalla politica faziosa a questi beceri elementi devastatori della proprietà pubblica e privata. Smettetela di criticare senza fare, forza abbiate il coraggio di andare nei loro covi e dettare la legge, cosa aspettate, vorrei vedere voi a fare il Sindaco e trovarvi nella situazione di avere le mani legate, bisognava fermare il male subito ai primi albori, invece è stato fatto il contrario. Oggi si pagano grandi errori, non è colpa di Porro, la colpa è nelle istituzioni gestite da chi oggi vedete governare questo smisurato disastro sociopolitico .

    • spiacente caro…la colpa e’ del sindaco ( con la s minuscola ) e di tutto il suo enturage. Ha preso i voti scrivendo ( e dicendo ) contro i migranti e il telos. Ma sono rimaste solo parole. E’ diventato sindaco dopo che il suo partito e’ stato per oltre 15 anni all’opposizione….qualcosa avrebbero dovuto imparare ! Un Sindaco e’ responsabile dell’ordine pubblico della propria città, dispone della polizia locale….quindi bastava emettere un’ordinanza , far andare la polizia locale dove c’era il concerto e identificare tutti i presenti. Non era difficile….bastava averne voglia ! Spero se ne ricordi per la prossima volta. Se poi i consigli dello staff non funzionano puo’ sempre chiedere cosa fare ai Sindaci dei paesi vicini.

  7. E’ un fallimento … basta guardare la vicina Uboldo…. basta difendere l’idifendibile…. buttati via soldi nostri per telecamere inutili, ora hanno assunto altri inutili vigili…. Ma avevano il prefetto “leghista”…..
    Prox elezioni spero non si presenti più …..

Comments are closed.