MOZZATE – I carabinieri della stazione di Mozzate, durante la serata di domenica, hanno salvato la vita ad un uomo che aveva tentato il suicidio.

Il tutto è accaduto alla stazione ferroviaria di Locate Varesino, dove la persona, afflitta da problemi di natura sentimentale, ha minacciato in più occasioni di suicidarsi. Dapprima, alla presenza dei soli familiari (che hanno avuto la prontezza di chiamare immediatamente il 112) non ne ha avuto la materiale possibilità: nessun treno, per qualche minuto, ha solcato i binari della stazione.

Provvidenzialmente l’intervento dei carabinieri che sono riusciti a bloccarlo pochi istanti prima che arrivasse un convoglio. I militari stavano accompagnando l’uomo, rassicurandolo e allontanandolo dai binari della stazione, è giunto un treno in transito. Tanto repentino è stato il gesto dell’uomo di lanciarsi verso i binari quanto quello dei carabinieri che, in maniera assolutamente reattiva, lo hanno bloccato (uno afferrandolo per un braccio, l’altro per il giubbotto), riuscendo a salvargli la vita.

La persona è stata in seguito trasportata verso l’ospedale Sant’Anna di Como affinché ricevesse le dovute cure del caso.
Come accennato, alla base dell’insano gesto ci sarebbero motivi sentimentali dovuti ad un rapporto travagliato con la moglie nel periodo recente.

21112017