SARONNO – I Re Mogi sono tornati in piazza per parlare del consiglio comunale aperto di martedì 20 febbraio: sabato mattina gli attivisti di Ambiente Saronno Onlus e Comitato Acqua Bene Comune hanno continuato a raccogliere le firme e a presentare la mostra itinerante sull’ex Cantoni ai saronnesi.

E si sono concessi una puntualizzazione sul consiglio comunale aperto

Ambiente Saronno Onlus e Comitato Acqua Bene Comune, le due associazioni che in queste ultime settimane hanno presentato nelle piazze cittadine una mostra informativa circa lo stato dell’Area ex-Cantoni ed hanno raccolto le firme dei residenti per sollecitarne il dibattito pubblico, ritengono necessario informare correttamente la cittadinanza rispetto al Consiglio Comunale Aperto indetto dal Sig. Sindaco in data 20 febbraio 2018.

Sì, perché il Consiglio Comunale Aperto del prossimo 20 febbraio non è quello che desideravano i 391 cittadini che hanno firmato per chiedere la convocazione di un Consiglio Comunale Aperto avente a tema: “Area ex Cantoni: attivazione di un percorso partecipativo della cittadinanza in merito alla bonifica delle acque inquinate e dei terreni, nonché sulla proposta di realizzazione nell’area di un parco urbano con bacino artificiale d’acqua”.

Il Consiglio Comunale del 20 febbraio tratterà invece, molto genericamente, “Le bonifiche in corso sul territorio di Saronno”: argomento senz’altro interessante, ma che rischia di mettere in secondo piano l’unica bonifica veramente urgente, quella relativa all’area ex-Cantoni, che a fronte dei continui ritardi rispetto alla bonifica dell’acqua di falda comporta il perdurare dell’inquinamento da solventi che grava, purtroppo da molti anni, su una grossa fetta di città.

Con centinaia di adesioni i cittadini avevano anche chiesto di poter definire, assieme all’Amministrazione, una modalità che permettesse agli abitanti di Saronno di essere costantemente informati e coinvolti in prima persona nelle decisioni che verranno, ma di questa richiesta non vi è traccia nell’ordine del giorno del Consiglio Comunale indetto dal Sindaco. Non c’è traccia neppure della richiesta di discutere delle possibili ricadute dell’area per l’interesse pubblico, innanzitutto rispetto alla realizzazione di un parco, poi di un bacino artificiale d’acqua, che sarebbe anche utile per evitare danni al torrente Lura (vasca volano).

Ambiente Saronno Onlus e Comitato Acqua Bene Comune ritengono che sia comunque doverosa la partecipazione al Consiglio Comunale Aperto del 20 febbraio e a tal fine invitano tutta la cittadinanza a partecipare.

Ovviamente se non fosse possibile intervenire convenientemente sul tema “bonifica acque”, ci riserveremo di predisporre nuove iniziative, perché il tema della salute dei cittadini a nostro avviso viene prima di ogni altra possibile discussione.

17022018

2 Commenti

Comments are closed.