SOLARO – Sono dieci i profughi arrivati negli ultimi giorni a Solaro. Cinque sono arrivati nella giornata di venerdì e altrettanti si sono aggiunti nella giornata di lunedì. Sono originari del Kashmir, Pakistan e Bangladesh ma sono in Italia ormai da due anni. Prima abitavano a Lambrate e negli ultimi giorni sono arrivati a Solaro dove dovrebbero restare per circa 6 mesi.

Come annunciato i profughi sono stati accolti, all’interno del progetto Sprar, in un’abitazione di proprietà di un ente religioso (non della parrocchia), situata tra via Mazzini e via Pellizzoni, attrezzata per dare ospitalità ad un massimo di dodici persone.

“Sarà fondamentale – ha commentato il sindaco Diego Manenti quando ha appreso la notizia dalla Prefettura – conoscere queste persone quando arriveranno e capire quali sono le loro condizioni. Non è infatti indifferente se si tratta di persone appena arrivate in Italia oppure già presenti su suolo italiano da tempo e già pratiche della lingua italiana, magari provenienti da strutture di prima accoglienza di grande concentrazione, e ricollocate in ragione di una accoglienza diffusa che punti ad una maggiore distribuzione, e quindi una minore concentrazione, dei richiedenti asilo. Tutte queste verifiche andranno fatte immediatamente e regoleranno le successive azioni”. 

(la casa destinata ai profughi)

27062018

10 Commenti

  1. La cosa assurda che arrivano da nazioni tranquille; da cosa fuggono?
    Le case per i bisognosi italiani non ci sono, soldi per gli italiani che vivono la sotto la soglia della sopravvivenza non ci sono, invece troviamo casa e 35 euro al giorno per persone che fuggono da chi sa cosa.
    L’unica nota positiva che fra un anno a Solaro ci saranno le elezioni e spero tanto che i solaresi diano una svolta a questo paese ormai allo sbando per colpa di una guida monocolore peggiorata nell’ultimo decennio toccando negli ultimi 4 anni il punto più basso della nostra storia; diamo in mano Solaro a persone competenti il nostro paese merita di più!

    • Tranquillo, un po di pazienza e tra poco ci sarà la Lega anche a Solaro: poi il “buonismo dei 35 euro al giorno per l’ospitalità e la pseudo accoglienza” dei sedicenti richiedenti asilo a vita, sarà finito per tutti.
      Quello che mi manda su tutte le furie, leggendo questo articolo, è la frase “….abitazione di proprietà di un ente religioso (non della parrocchia)”: MA CI VUOLE MOLTO a scrivere il nome dell’ente religioso proprietario dell’immobile? O è un SEGRETO DI STATO? Perché poi infine precisare tra parentesi “(non della parrocchia)”? Non c’è chiarezza e tanto meno trasparenza da parte della redazione di questa testata: la proprietà di un immobile è pubblica, basta fare una semplice visura catastale e chiunque può farla, e poi scrivere “di proprietà di ……” certo non lede la privacy di nessuno! Mettere il nome della proprietà, per riprendere le parole dello stimato sindaco, permetterà ai anche ai cittadini solaresi “…di effettuare opportune verifiche e regolare le successive azioni”.

    • Inoltre da quanto scrtto sull’articolo sono già qui in Italia da 2 anni , mantenuti dagl Italiani e continuano ad esserlo a tempo indeterminato !!

      • Fenomeno della guerra che parli tu ormai dura da 70 anni e in Italia annualmente muoiono pui persone per incidenti stradali che della guerra che dici!

  2. EVVIVA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  3. I problemi di Solaro sono: istruzione tanto che famiglie solaresi sono costrette a mandare in figli fuori comune, quartieri fuori controllo, luogo di culto abusivo, nuova viabilità al limite del ridicolo, strada del centro dissestata, zone al confine del parco Groane in mano agli spacciatori, ecc.ecc.ecc.
    Ora anche questa”nuova” grana; tutti sapevano che prima o poi sarebbero arrivati, poco più di un anno fa Il sindaco in gran segreto e sottolineo in gran segreto andò a firmare l’accordo per ospitare i migranti.
    Ora spero solo nelle dimissioni del sindaco!

  4. Il sindaco di Solaro grazie alla firma sul protocollo per l’ospitalità; aiuta gente che non si capisce il perché della presenza sul nostro territorio e non aiuta i suoi compaesani in difficoltà…meditate gente meditate gente!

  5. Ormai l’area politica che sostiene questa giunta non esiste più; alle prossime elezioni comunali verrano elette persone diverse che saranno costrette a rimboccarsi le maniche subito il giorno stesso delle elezioni; l’ultimo quinquennio è stato gestito in maniera imbarazzante sotto tutti i punti di vista e i colpevoli hanno un nome e cognome ora Solaro merita di più!

Comments are closed.