GERENZANO – Uno storico locale saronnese è recentemente rinato grazie ad una solida amicizia, a tanta passione per la cucina declinata partendo dalla tradizione. E’ la Croce d’oro il ristorante sulla statale Varesina che è tornato a servire piatti lombardi firmati dallo chef Andrea Ghirimoldi.

La sua storia inizia nel 1867 quando Angelo Guidetti apre a Saronno la locanda “Croce d’Oro”, luogo che con il tempo sarebbe diventato un punto di riferimento per tutti i viaggiatori che si avventuravano a nord ovest di Milano. La famiglia Guidetti proseguì per oltre un secolo nella gestione della locanda rendendola sempre più apprezzata per la qualità della sua cucina, trasferendola poi a Gerenzano nella splendida villa di inizio Novecento che ormai era vuota da tempo.

Qualche mese fa un gruppo di saronnesi Roberto Fusetti, Barbara Restelli, Sabrina Restelli, Marco Basilico, Fabio Roncalli, Luca Viotti, Armando Giudici, Iacopo Deservi, Valter Mantegazza ha deciso, con lo chef Andrea Ghirimoldi, di far rinascere la Croce d’Oro.
“Volevamo un ristorante di un certo livello e questa villa d’epoca e la sua storia ci hanno affascinato. Abbiamo visto diversi posti ma è stato come il primo amore. Non l’abbiamo dimenticato e abbiamo scelto questo”.

Oltre alla location la nuova “Croce d’Oro” punta sulla qualità e sulla tradizione: “Il nostro chef ha studiato un ritorno alle origini di Angelo Guidetti. Ci saranno piatti della tradizione di grande qualità rivisitati in chiave attuale. Questa la linea che declineremo in base alla stagionalità e con new entry ogni mese”.

23102018