SARONNO – Natale con lite familiare nel centro cittadino e un 27enne è finito in carcere. L’episodio è avvenuto attorno alla una di notte, quando alcuni vicini, sentite le grida provenienti da un appartamento, hanno allertato le forze dell’ordine. Che una volta giunte sul posto sono entrate in casa trovando padre e figlio che stavano litigando. Il 59enne sembrava abbastanza intimorito dalle urla del figlio, ma i carabinieri, almeno all’inizio, sono riusciti a calmarli.

L’uomo aveva però una contusione al volto ben visibile, così i militari dell’arma hanno deciso di interrogarli separatamente. E si è scoperto che il figlio aveva malmenato suo padre anche nei giorni precedenti, perché voleva da lui del denaro. Il 27enne, vistosi scoperto, ha dato in escandescenze e i carabinieri sono stati costretti a portarlo alla caserma di via Manzoni e successivamente al carcere di Busto Arsizio mentre il padre, visibilmente scosso, è stato soccorso dal personale sanitario. Il giovane saronnese dovrà rispondere alle autorità giudiziarie di tentata estorsione e violenza, dopo aver sentito la testimonianza completa del padre.

27122018

5 Commenti

  1. A proposito dell’articolo gelo a Saronno ma la Casa di Marta non puo’ ospitare i senza tetto che dormono per strada?

Comments are closed.