LAZZATE – Era tornato a casa ed è lì, a Lazzate, che l’hanno rintracciato, poche ore dopo l’incidente, gli uomini della Polstrada che l’hanno sottoposto al test con l’etilometro. Dovrà chiarire molte cose il 21enne lazzatese che nella notte tra sabato e domenica era, al volante della propria Audi tra Milano e Como, sulla superstrada Milano-Meda, all’altezza del comune di Cesano Maderno.

Secondo una prima ricostruzione, che dovrà essere confermata dagli accertamenti delle forze dell’ordine, la vettura del lazzatese ha impattato contro una Fiat 600 con all’interno due fidanzati, che sono rimasti incastrati tra le lamiere, feriti ma non gravemente. E’ arrivato, dopo poco minuti, un 47enne di Carugo, di professione tassista. Vedendo l’incidente si è fermato per aiutare i giovani. Ha indossato il giubbetto rifrangente ma non è bastato. E’ stato travolto da due auto che sono sopraggiunte.

Sul posto sono arrivati i soccorsi ma per il 47enne non c’è stato niente da fare. Dalle lamiere della prima auto i vigili del fuoco hanno estratto un 21enne ed una 26enne trasportati a Desio. Soccorsi anche una ragazza di 16 anni, trasportata al San Gerardo a Monza, e un 47enne che è stato medicato sul posto.

(foto archivio)

1 commento

Comments are closed.