LAZZATE – Si è tenuto sulla distesa innevata del comunale Gianni Brera l’attesissimo derby tra Ardor Lazzate e Fenegró. Entrambe le squadre hanno sin da subito mostrato grande grinta e voglia, spinte dal bisogno di tre punti (il Fenegró per assicurarsi un posto nei playoff, l’Ardor per uscire dalla zona playout). Il primo squillo arriva al 23’: punizione di Bollini che calcia verso la porta,  Sala spizza di testa e trova Marchini che controlla di petto e batte Veresio, portando in vantaggio i padroni di casa. I gialloblu prendono coraggio e spingono sull’acceleratore a caccia del secondo gol, andandoci vicino al 34’ con un’incornata di capitan Sala che sfiora la traversa.

Nel secondo tempo, il Fenegró torna in campo col piglio giusto e trova subito il pareggio al 50’ con Pizzini (foto, in biancoceleste) che in girata trafigge Bardaro. La battaglia prosegue nell’incessante tormenta di neve e al 78’ l’Ardor mette la freccia e sorpassa: Gambino imbuca per Magro che salta secco il suo marcatore e insacca. I ragazzi di Chiodini resistono bene fino al 90’ ma, quando il risultato sembrava già scritto, il Fenegró realizza l’impossibile: sfruttando due errori difensivi, i nerazzurri completano un’insperata rimonta grazie ai gol di Boselli al 91’ e Anzano al 94’. Un boccone amarissimo da mandare giù per Chiodini e i suoi, che settimana prossima proveranno a rialzare la testa contro il Ferrera Erbognone ultimo in classifica.

Ardor Lazzate – Fenegró: 2-3

Ardor Lazzate: Bardaro, Spano, Raimondo, Villa, Bernello, Sala, Brugnera, Marchini (30st Martino), Gambino, Bollini (40st Velocci), Chiarello (30st Magro). A disposizione: Mauri, Crotti, D’Astoli, Cucchiolo, Cristiano, Iacovelli. All. Chiodini

Fenegró: Veresio, Scarcella (15st Panzetta), Bello, Galletti, Mikhailovsky, Perini, Campus, De Vincenzi, Pizzini, Fabozzi (40st Boselli), Anzano (25st Melesi). A disposizione: Bordin, Barlusconi, Montemurro, Maggiore, Guaita, Scapinello. All. Broccanello

Marcatori: 23 pt Marchini (A), 5 st Pizzini (F), 33 st Magro (A), 45st Boselli (F), 47 st Anzano (F).

Arbitro: Cirio di Savona (Mezzalira di Varese e Bevilacqua di Bergamo).

27012019

1 commento

  1. Ma se Anzano segna al 94′ , come mai risulta essere stato sostituito al 25′ del secondo tempo???

Comments are closed.