CARONNO PERTUSELLA – E’ stata trovata e recuperata in una strada di Caronno Pertusella, dove era stata abbandonata, l’auto che tre finti carabinieri avevano lo scorso fine settimana sottratto ad una automobilista nella vicina Lainate. Era stato l’epilogo di un episodio molto movimentato e sul quale sono in corso le indagini delle forze dell’ordine.

Di prima mattina un giovane cinese, 24 anni, che abita con la famiglia a Lainate era stato avvicinato dal terzetto, uno aveva una pistola ed uno indossava una sorta di divisa, che erano qualificati come carabinieri e, per controlli, gli avevano chiesto di aprire porta di casa sua, una villetta all’interno di un complesso residenziale. Al suo rifiuto, perchè non ci vedeva chiaro, c’era stata una discussione e infine erano scappati, sottraendo il veicolo, una Suzuki Jimny, ad una passante, fermata e con maniere brusche costretta a scendere; ed invece lasciando sul posto la Fiat 500 con la quale erano arrivati (e che poi si è rivelata di provenienza furtiva, rubata a Rho a gennaio). L’ipotesi è che i tre volessero entrare in casa del cinese per compiere una rapina.

(foto archivio)

05032019