Home Città Troppi applausi in consiglio, Casali: “Il pubblico non ostacolava il dibattito. Scelta...

Troppi applausi in consiglio, Casali: “Il pubblico non ostacolava il dibattito. Scelta sbagliata”

393
7

SARONNO – “Comunque la si pensi su via Roma, quello che è successo durante il consiglio comunale aperto sul tema è un fatto grave. Mai si era visto un presidente del consiglio, nello specifico Raffaele Fagioli, chiedere alla polizia Locale di allontanare “tre cittadini a caso” colpevoli di aver applaudito tra un intervento e l’altro. Quello che rievoca un provvedimento del genere lo lasciamo volentieri perdere, ma l’inadeguatezza resta”.

Sono le parole di Franco Casali, capogruppo di Tu@Saronno, in seguito alla vicenda dei “troppi applausi” nel consiglio comunale aperto.

“Il presidente del consiglio ha il compito di far rispettare il regolamento, e su questo siamo tutti d’accordo, dopodiché il fatto che un applauso di pochi secondi tra l’intervento di un cittadino e un altro, quando ne intercorrono almeno 30, sia un atto di disturbo dei lavori è una sua opinione personale.

Sbagliata. Il regolamento (art. 39, comma 1) dice testualmente: “Il pubblico può assistere alle sedute, che non siano segrete, rimanendo nello spazio ad esso riservato e non ostacolando il regolare svolgimento della seduta”.

Sia chiaro che nessun lavoro è stato ostacolato dagli applausi del pubblico mentre invece molto tempo si è perso dopo che il presidente Fagioli ha chiesto alla polizia locale di allontanare i cittadini. Un ’bout di buonsenso avrebbe aiutato, anziché insistere nell’indispettire il pubblico che, ricordiamolo, è venuto ad assistere a un consiglio comunale aperto e crediamo che esprimere la propria approvazione con un applauso sia un comportamento ammissibile, di certo non paragonabile all’esposizione di striscioni o contestazioni come se ne sono viste in passato da parte di soggetti che hanno un modo di operare molto lontano rispetto a quello dei tanti saronnesi intervenuti.

Sabato, comunque, l’aula era piena, e i duecento presenti saranno tornati a casa con un’idea ben chiaro di come la situazione sia stata gestita”.

18032019

7 Commenti

  1. “Sia chiaro che nessun lavoro è stato ostacolato dagli applausi del pubblico mentre invece molto tempo si è perso dopo che il presidente Fagioli ha chiesto alla polizia locale di allontanare i cittadini…”
    “di certo non paragonabile all’esposizione di striscioni o contestazioni come se ne sono viste in passato da parte di soggetti che hanno un modo di operare molto lontano rispetto a quello dei tanti saronnesi intervenuti.”

    E già…

    Leggo il Saronno, ed ormai è palese in ogni loro comunicato, il fastidio, il malcelato livore, nel dover dare una spiegazione, nel confrontarsi con i Cittadini che in qualche modo hanno perplessità. Strano modo di interpretare un mandato… ma questo è.
    E non parlo solo di via Roma naturalmente.

  2. Troppo buona Sara quando dici che lasci perdere quello che ti rievoca un provvedimento del genere….penso che tutti abbiamo avuto un brivido pensando la stessa cosa !

  3. Ormai la linea di dialogo e’:
    ” VOI DOVETE STARE ZITTI! ” il capogruppo Veronesi docet.

    Oggi ha anche spiegato che ha urlato per permettere ai cittadini di parlare… Mentre altri cittadini stavano gi’round parlando… pero’ dovevano zittirsi.
    Praticamente un patadosso.

  4. TELOS !
    quanta indignazione da parte di TUTTA la giunta Porro
    non lo ricordate ? No !
    infatti non c’è niente che valga la pena di ricordare

    • Hai finito gli argomenti pertinenti alla brutta giornata di Sabato?
      Vuoi che parliamo di Cleopatra? Magari Ledy Gaga… preferisci?

Comments are closed.