MOZZATE – I carabinieri della stazione di Mozzate, che fanno capo alla Compagnia di Cantù, hanno durante la notte arrestato, in flagranza di reato, un cittadino italiano, classe 1983, residente in provincia di Varese, resosi responsabile di tentato furto aggravato, minacce e resistenza a pubblico ufficiale. I fatti sono avvenuti sulla Strada provinciale 223, dove i militari sono prontamente intervenuti all’altezza di Mozzate per la segnalazione di una persona che, con fare sospetto, si aggirava attorno alle vetture in sosta.

Gli immediati approfondimenti condotti dai carabinieri di Mozzate, sentendo anche i testimoni, hanno consentito di appurare che il varesino aveva tentato di asportare due autovetture parcheggiate su quella via, non riuscendovi, per poi allontanarsi in direzione della provincia di Varese. All’atto del controllo dei militari, si è dimostrato tutt’altro che collaborativo, inveendo contro di loro con minacce. E’ stato poi definitivamente bloccato ed arrestato. E’ stato trattenuto in attesa del processo per direttissima.

(foto archivio: una pattuglia dei carabinieri della Compagnia di Cantù)

21032019