COMASCO – Dal milanese nel comasco per compiere un furto, che poi si è trasformato in una rapina. L’altra sera i carabinieri del Radiomobile di Cantù hanno arrestato due italiani, di 26 anni e 39 anni per tentata rapina in concorso e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nel corso pomeriggio ad Alzate Brianza si erano introdotti all’interno di “Villa Odescalchi”, con l’intento di asportare dei pluviali in rame; erano stati sorpresi dal custode della villa nel tentativo di asportare il manufatto ed al fine di guadagnare la fuga, avevano avuto una colluttazione con il custode, minacciandolo altresì di morte brandendo una tegola. Le successive perquisizioni, inoltre, hanno permesso di rinvenire nel possesso dei due 160 grammi di marijuana.

Gli arrestati sono stati tasferiti nel carcere di Como a disposizione dell’autorità giudiziaria ed in attesa della convalida dei provvedimenti di fermo.

(foto archivio: precedente sequestro di materiale in rame da parte dei carabinieri)

21032019