SARONNO – Stop alla droga, il sindaco antispaccio Dante Cattaneo schiera anche un drone: è del tutto inedita l’iniziativa compiuta nei boschi fra Saronno e Ceriano Laghetto l’altro giorno dal primo cittadino cerianese, da sempre in prima linea contro lo spaccio, e dai suoi collaboratori, e dalla polizia locale. In questa occasione è stato attivato anche un drone, per controllare la zona dall’alto ed individuare più facilmente eventuali sospetti ed i così detti “bivacchi dello spaccio”, le improvvisate sistemazioni – siano esse tende o casupole – allestite dai pusher e dove attendono i clienti.

“Lotta agli spacciatori di morte anche dal cielo, con i droni. Noi non molleremo mai!” le parole di un agguerrito Cattaneo. Tramite il telecomando che lo controlla dalla distanza, il drone ha scandagliato le arre verdi, offrendo immagini nitide e di “interesse” per le forze dell’ordine: una sperimentazione andrà avanti così’ come quella con il cane antidroga su cui può contare da qualche tempo la polizia urbana.

(foto: drone in azione nei boschi della zona, contro gli spacciatori)

02042019

14 Commenti

  1. stop alla droga perchè fate volare un drone. che fate organizzate indagini ed arresti voi del comune.
    bravi pubblicità sulla pelle di gente che ha problemi seri. E speculando su un problema serissimo.
    Chi fa spacciare dalle vs. parti, come nelle altre piazze di spaccio è malavita di alto livello, di solito Calabrese.

    • Questo è quello che continuo a ripetere da sempre anch’io ma forse è più semplice fare campagna elettorale sfruttando sti poveracci che attaccando le varie associazioni a delinquere dei nostri territori!
      Chissà come mai?
      Svegliatevi!!!

    • Questo è quello che continuo a ripetere da sempre anch’io ma forse è più semplice fare campagna elettorale sfruttando sti poveracci che attaccando le varie associazioni a delinquere dei nostri territori!
      Chissà come mai?

  2. Purtroppo non è cambiato nulla anzi….
    La zona del cross dromo sul curvone verso Cesano Maderno è tornata in piena attività (sebbene telecamere e paletti per la sosta)
    Monza Saronno sulla provinciale tra Vill. Brollo e Solaro stesso sistema di scambio merce e denaro in tempi rapidissimi. (pit stop) Il sistema dello spaccio nei boschi delle Groane ha preso dimensioni sproporzionate e questi signori di certo non si fanno nessun scrupolo se una telecamera li osserva non avendo nulla da perdere e venendo puniti in maniera quasi nulla.

    • Concordo abbastanza, ma aggiungerei la prevenzione con i giovani, che sono i prossimi potenziali clienti. nelle scuole, negli oratori, con le famiglie. in aggiunta coinvolgere i tossico dipendenti in percorsi di recupero. In questo Ceriano si è distinta in peggio, non aderendo ad un progetto pluri intervento messo in atto dalla Regione.
      La semplice micro repressione è un pannicello… le piazze si spostano, cambiano gli omini che vendono ecc. Addirittura oggi come oggi si stanno evolvendo in modo esponenziale, la droga può essere acquistata sul web e viene consegnata mezzo corriere.

      Le piazze di spaccio vanno attenzionate, per risalire la catena alimentare e colpire il pesce grosso e quello grossissimo, altrimenti è quasi tempo perso.

      Tutto il resto sono bei selfie…

  3. Dante ha comprato il suo giocattolino e vuole divertirsi a farlo volare con i suoi amici vigili.

  4. Unico sindaco che mette la faccia e c’è gente che lo critica!
    Avanti così!
    Non bisogna far calare il silenzio sulla situazione delle groane!

      • Per fortuna a maggio ci saranno le elezioni e sicuramente verrà eletto un sindaco del centro sinistra e così sistemera tutto!
        Abbiamo bisogno del pd prima che sia troppo tardi!

        • Basta chiunque non pensi di gestire con i selfie… o la fotina stile bravo scolaretto.
          Se un problema viene risolto brillantemente noi cittadini ce ne accorgiamo da soli:
          Politiche e gestione SI
          Propaganda permanente No

  5. complimenti sindaco Cattaneo !
    quanti sindaci sono antispaccio ?
    quelli dei centri di accoglienza chiudono un occhio

    • Stai dicendo che gli altri sono a favore? Denunciali!
      Ha ragione EM: prevenzione tra i giovani anche se nn sono per ora il bacino elettorale per il cerianese

  6. Dedicato a chi critica il Cattaneo solo per diversa appartenenza politica….pensate che i droni sono stati usati anche Rogoredo perciò non un’idea così strampalata comunque spero che continui a portare alla ribalta il problema delle groane abbiamo fra le mani una bomba che sta per esplodere siamo tornati indietro di 40 anni i boschi sono pieni di zombie e qui si continua a criticare l’unico sindaco che ci mette la faccia a me non interessano i suoi fini ma lui lo fa!
    Gli altri dove Sono?
    Perché non lo fanno?

Comments are closed.