SARONNO – “Dal Mediterraneo alle Alpi siete responsabili di morte e sfruttamento”. E’ lo striscione srotolato stamattina da attivisti sulla facciata del Municipio. Un messaggio chiaro contro le politiche sugli migrati della Lega che è anche alla guida del governo e della città. Il blitz è stato realizzato durante l’alzabandiera in piazza Libertà. Mentre sui pennoni venivano alzate le bandiere tricolore, cittadina e dell’Europa in contemporanea sul Municipio veniva srotolato lo striscione.

E’ stato segnalato alla polizia locale da alcuni passanti e gli agenti hanno provveduto a rimuoverlo dalla facciata del palazzo comunale. Facile immaginare, visto che la struttura comunale è letteralmente avvolta da telecamere che nelle prossime ore saranno visionate le immagini delle telecamere per cercare di risalire agli autori del blitz anche se non ci sono stati danneggiamenti alla struttura. Il tema dei migrati è stato presente anche durante le celebrazioni del 25 aprile. Ne hanno parlato diversi relatori nel corso delle celebrazioni organizzate da Anpi al termine di quelle ufficiali volute dall’Amministrazione comunali a cui erano presenti però solo autorità e addetti ai lavori.

Non è la prima volta che gli anarchici usano la facciata del municipio per lanciare i propri messaggi attraverso striscioni più o meno grandi.

13 Commenti

  1. condivisibile o meno, almeno questo striscione non fa apologia del fascismo, come invece avvenuto a Milano grazie ad alcuni ultras.
    E come spesso si vede negli stadi.

  2. Il messaggio srotolato è un poco generico, qualunquista e anche poco interessante. Non fosse altro che, se veramente era inteso contro Lega e Salvini, pare dai sondaggi che sempre più italiani siano favorevoli alle scelte volute dal ministro dell’interno. Dunque il messaggio sarebbe un canto disperato di pochi disperati.

    • Guarda che se uno è avanti nei sondaggi… non è che implica con non si possa essere in disaccordo. il 70% dei votanti non vota lega ( dai sondaggi ).
      Poi pensa all’ altro Matteo che dal 41% si è schiantato contro un muro….. si fa in fretta quando si chiacchera molto

  3. Esatto, non è la prima volta che gli anarchici “usano” la struttura comunale per le loro azioni politiche.

  4. Sicurezza sicurezza… e poi non ti accorgi che ti mettono lo striscione in comune… sempre all’altezza, il Fagioli.

    • A dir la verita” Telos c”e” da sempre, questa amministrazione prometteva in 3 mesi fuoco e fiamme…. parole parole inutili.
      Tutto sommato non hanno fatto nulla di male, uno striscione non rovina nulla.
      Meglio questo che quelli che bruciano le corone messe in onore di un partigiano, o che vanno di apologia di fascismo…. Approffittando che oggi c” e” la liberta”

      • Lei non è di saronno, i telos quanto costano alla collettività saronnese?
        E lei giustifica queste persone, complimenti!

        • io sono di saronno.
          Nell’ episodio specifico si Telos in ultima analisi non hanno fatto nulla di male.
          Si a Milano gli ultras hanno fatto ben di peggio, grazie a Digos che ne ha pigliati già 3 o 4

        • Guardi che la Lega ha passato 20 anni ad appiccicare adesivi e manifestini ovunque, scritte sui muri, oltre a vandalizzare i segnali stradali con il nome dei comuni. Faciamo che erano errori di gioventu? Anche se autoadesivi se ne vedono ancora.
          Se questi, telos, hanno messo uno striscione, magari inutile, ma non hanno fatto danni, non vedo il dramma.
          Possiamo catalogarla una burlata?

          • Ma lei parla seriamente?
            Ma quanti soldi ha speso la collettività per sistemare ciò che hanno fatto in 20 anni di occupazioni!
            Qui pur di contraddire la lega si giustifica l’ingiustificabile!
            VERGOGNA!

      • ma sei de telos per difenderli? ma li vedi gli imbrattamenti? i “poster” attaccati sui muri del centro? hai mai sentito parlare di occupazioni di case? dei danni fatti in occasione dei loro cortei?

Comments are closed.