SARONNO – “Contro ogni gabbia, liberi tutti e tutte”: è lo slogan di uno dei due striscioni affissi oggi pomeriggio in piazza Volontari del sangue durante il presidio a sostegno di Anna e Silvia (quest’ultima ex attivista del centro sociale Telos) che, detenute al carcere de L’Aquila stanno facendo lo sciopero della fame contro le condizioni detentive a cui sono sottoposte.

Il presidio è inizio alle 15 proprio con il posizionamento di due striscioni nell’aiuola centrale della piazza anche uno maxi con lo slogan “Al fianco di Silvia e Anna! In sciopero della fame”. La presenza del presidio non ha disturbato anziani e badanti che malgrado lo striscione sono rimasti seduti sulla panchine all’ombra. A vigilare polizia e carabinieri che hanno presidiato la piazza per l’intera durata della manifestazione.

Gli attivisti hanno distribuito volantini spiegando, più volte anche al megafono, le motivazioni del loro presidio e del sostegno alla protesta delle due anarchiche. Non è mancata la musica che ha riempito la piazza e tanti cartelloni informativi. Poco dopo le 17,15 gli attistivi hanno organizzato un corteo che li ha portati prima in piazza Libertà e poi in piazzetta Portici. Una cinquantina di persone che hanno camminato leggendo il comitato e che si sono disperse poco dopo le 17,30.

08062019

4 Commenti

  1. Presidio “non autorizzato”, vero?
    Quindi ancora una volta il giornalista ha omesso un piccolo dettaglio di cronaca.
    Saluti

  2. Vabbè! Finché si limitano al descritto è accettabile il dissenso ma non condivisibile.
    Buona serata

Comments are closed.