SARONNO – “Abbiamo presentato un’istanza di differimento dell’udienza dello scorso 21 novembre con la motivazione della pubblicazione di una nuova delibera, la 172, che aveva lo stesso tema del nostro ricorso, ossia la riqualificazione di via Roma nel tratto tra via Guaragna e via Manzoni. Il Tar ha accolto istanza e questo punto ci siamo riservati di analizzare la nuova delibera, per approfondirne i contenuti e valutare se lo riterremo di presentare motivi aggiunti alla nostra azione”.

Solo le parole del comitato “Salva via Roma” che spiega la propria posizione in merito alla vicenda dei bagolari e il recente rinvio del Tar.

Ma non solo. Il Comitato rimarca la propria disponibilità ad confronto a cui fa da contraltare il silenzio e la mancanza di apertura del Comune.

“Spiace dover constatare che con questa Amministrazione si parla solo attraverso il Tar. Ormai dalla primavera scorsa chiediamo un incontro per parlare di come riqualificare l’arteria, dalla ciclabile ai marciapiedi, salvaguardando il patrimonio arboreo ma non c’è stata ne disponibilità ne risposte”.

3 Commenti

  1. Quindi gli alberi li abbatono o no? La pista si fa o no? I fondi si perdono o no?

  2. questa amministrazione teme il confronto, come del resto tutti i capoccioni leghisti

Comments are closed.