SARONNO – Con l’atmosfera di una serata tra amici, il sapore di dolcetti fatti in casa e caramelle alla cannella, il suono dell’Arpa, foto e interventi Saronno ha reso omaggio a Anna Cinelli ex consigliere comunale scomparsa nel mese d’ottobre dopo essere stata colpita da una grave malattia.

Ieri sera nella sede Auser di via Maestri del Lavoro si è tenuta una serata in cui la città ha ricordato la donna “che non alzava mai la voce o perdeva la pazienza ne quando discuteva di politica ne quando giocava a Burraco” ma anche l’attivista nel volontariato e la politica. Niente lacrime ma tanta voglia di condividere emozioni e ricordi di una saronnese che ha lasciato davvero un vuoto soprattutto per il suo stile fatto di pacatezza e lucidità, di tenacia e di pazienza, di competenza e di eleganza di cui la città avverte la mancanza.

A presentare la serata l’ex vicesindaco Valeria Valioni presente con tantissimi esponenti del mondo politico (dai consiglieri comunali in carica Franco Casali, Francesco Banfi, Francesco Licata, Nicola Gilardoni agli ex Luciano Porro, Augusto Airoldi, Giuseppe Nigro, Cecilia Cavaterra, Luciano Cairati) e tanti volti noti dalle società civile dal Rotary al Circolo Tramway.

Dopo un video con alcune foto di Anna Cinelli, il ricordo del nipoti Valioni ha letto come la saronnese si era presentata all’ultima tornata elettorale regionale e quindi spazio ai ricordi di Giuseppe Nigro e dell’ex sindaco Luciano Porro. Intenso anche l’intervento di Oriella Stamerra che con schiettezza ha riassunto la nascita di Rete Rosa “da un’intuizione di una necessità e con l’aiuto determinato di Anna” e di Rosanna Grilli a nome di Auser.

La serata si è conclusa con un momento conviviale con dolcetti preparati dalle donne di Rete rosa “perchè Anna era anche una brava cuoca – ha ricordato il cognato – e non mancava mai di offrire qualcosa e di ricordarsi dei tuoi gusti”.