RESCALDINA – Cassa integrazione per il 60 per cento dei dipendenti: questa la richiesta del gruppo Margherita che controlla Conad, dopo l’acquisizione degli ipermercati Auchan, che contano alla periferia di Rescaldina una “storica” presenza, con un centro commerciale al quale fanno riferimento anche tanti residenti nel Saronnese. A livello nazionale la cassa interesserà 5323 dipendenti sul totale di 8873. Da parte dei sindacati, la richiesta di maggiori chiarimenti, riguardo ai progetti di Margherita per quanto riguarda il futuro, ed in particolare si è in cerca di rassicurazioni che la cassa integrazione non costituisca “l’anticamera” del licenziamento.

Da parte dei sindacati sono stati espressi dubbi anche in merito ai numeri della richiesta, al ministero del Lavoro, della cassa integrazione; numeri tanto elevati che secondo i rappresentanti dei lavoratori si rischierebbe di pregiudicare lo stesso funzionamento degli ipermercati. Per Margherita la cassa sarebbe funzionale al passaggio di consegne da Auchan a Conad, con l’esigenza di modificare insegne e layout dei vari centri commerciali.

14022020