SARONNO – “Promosse a pieni voti” le messe alla chiesa prepositurale di San Pietro e Paolo di piazza Libertà, grazie ai sacerdoti della comunità pastorale ed ai volontari che si occupano del “servizio d’ordine” ogni giorno, mattina e pomeriggio. Ieri il test di una messa solitamente “affollata”, quella del tardo pomeriggio di sabato (con un centinaio di presenti, comunque al di sotto della “capienza ridotta” stabilita per la chiesa prepositurale) ed anche stavolta è andato tutto benissimo: ingresso ed uscita con ordine e dentro ad attendere i fedeli delle sedie igienizzate una per una, e ad uso esclusivo (una volta dentro non sono “interscambiabili” tra i fedeli). All’ingresso anche il gel disinfettante per le mani.

Insomma, si stanno rispettando davvero alla lettera tutte le disposizioni delle autorità regionali e sanitarie contro la diffusione del coronavirus, emanate nell’ambito della Fase 2 dell’emergenza sanitaria e nel contesto delle quali è stata prevista la riapertura ai fedeli delle chiese, mentre nei mesi scorsi le funzioni si erano svolte a porte chiuse.