BOLLATE – La Rheavendors Caronno under 12 va vicina a replicare il successo dell’anno scorso: sabato mattina, e pomeriggio ad Ospiate d Bollate le campionesse in carica della Rhea hanno perso la prima partita delle “final theree” contro le padrone di casa del Mkf Bollate, battendo poi Rovigo. Ma non è stato sufficiente, le bolletesi hanno concluso il girone imbattute e conquistato lo scudetto di categoria.

La cronaca – Si parte dunque alle 10.30 con la sfida fra le campionesse d’Italia della Rheavendors Caronno e le padrone di casa del Mkf Bollate: primo punto delle locali alla seconda ripresa su un errore difensivo; seguono altri 4 punti alla terza ripresa mentre Caronno ne fa solo uno grazie ad un triplo di Alyssa Maiolo. Alla quarta ripresa Bollate prende definitivamente il largo con altri 2 punti. E finisce 7-1.

La seconda partita vede opposte Rheavendors del manager Argenis Blanco e Rovigo e pare tutto sin troppo facile per le caronnesi, 4-1 al primo inning e 1-0 al secondo. Recuperano un punticino le giovani di Rovigo alla terza ripresa. Alla quinta ripresa Marta Colombo della Rhea innesca l’azione che consente alle caronnesi di incassare i due punti che consentono di chiudere la partita, 7-2.

Nella terza partita del girone la lanciatrice del Bollate, Giulia Colino parte con tre strike out di seguito contro Rovigo: 3 pujnti per Bollate al primo inning e 4 al secondo bastano e avanzano (7-0) per Bollate per conquistare lo scudetto.

(foto: la formazione della Rheavendors Caronno U12 e alcune fasi di gioco della partita fra caronnesi e bollatesi)

17102020

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.