dav

SARONNO – Meditel continua a crescere e amplia i suoi servizi per i cittadini: saranno inaugurate mercoledì 16 dicembre, con una cerimonia a porte chiuse, le due nuove aree di Meditel Saronno dedicate all’attività di day hospital e alla nuova risonanza magnetica.

“Abbiamo voluto approntare il nuovo reparto di day hospital e la nuova risonanza per completare ulteriormente i nostri servizi” dichiara il Presidente di Meditel Ugo Zaffaroni. “Lo abbiamo fortemente voluto nonostante il difficile momento che stiamo attraversando, sostenendo investimenti notevoli su una struttura che lasceremo appena sarà possibile per trasferirci in un’altra sede. Il nostro impegno vuole essere un atto di incoraggiamento e di speranza per il futuro. Lo abbiamo fatto consapevolmente perché vogliamo dare risposte immediate ai bisogni sanitari dei cittadini. Questa inaugurazione che si tiene prima del Natale vuole essere un regalo al territorio saronnese, perché le persone ammalate non possono aspettare!”

Il day hospital si estende su un’area di 150mq, dispone di spazi per l’attività chirurgica ambulatoriale, per l’attività endoscopica e per il soggiorno dei pazienti in regime di ricovero diurno. La nuova area permetterà di sviluppare ulteriormente i servizi di endoscopia digestiva e di chirurgia ambulatoriale,
aumentando quindi l’offerta di servizi ai cittadini.
Adiacente all’area day hospital, si colloca la nuova risonanza magnetica ad alto campo, una modernissima GE Signa Voyager 1.5T, che permetterà l’esecuzione di qualsiasi esame di risonanza magnetica, anche con mezzo con contrasto, su ogni distretto corporeo.

Meditel ha puntato molto sull’ ”umanizzazione” dell’esperienza in RMN, ossia il rendere l’esame il più rilassante possibile: oltre ai tempi di scansione ridotti, la nuova apparecchiatura ha il gantry (tunnel) più ampio disponibile sul mercato (70 cm) che permette di ridurre la sensazione di ambiente chiuso consentendo l’esecuzione di esami anche su pazienti affetti da obesità; inoltre, sono state realizzate delle ambientazioni naturali retroilluminate sulle pareti e sul soffitto così da rendere il locale il più accogliente possibile. Infine, grazie all’acquisizione della soluzione Nordicneurolab, il paziente potrà godere di un sistema di “entertainment” durante l’esecuzione dell’esame.

”Prosegue il lavoro di sviluppo di Meditel: non solo un ampliamento della struttura e degli spazi, ma un aggiornamento qualitativo delle tecnologie e dell’offerta dei servizi ai cittadini ed alla rete sanitaria territoriale” spiega Pasquale Cannatelli, Direttore Sanitario di Meditel. “Un’offerta che ha garantito una continuità, anche quest’anno, in cui abbiamo dato la massima disponibilità a collaborare con il Servizio Sanitario Regionale, per rispondere ad una situazione complessa e grave causata dalla pandemia.”
L’entrata in funzione della nuova apparecchiatura e del day hospital è prevista per il mese di gennaio.

2 Commenti

  1. Meno male che c’è il privato , almeno a pagamento si possono fare gli esami , visto che in Lombardia siamo tutti ricchi.

Comments are closed.