CERIANO LAGHETTO – Da venerdì 19 febbraio il Comune di Ceriano Laghetto mette a disposizione degli ultra 80enni uno sportello con operatrice per la prenotazione del vaccino anti Covid. Il sistema di prenotazione è gestito da Regione Lombardia su piattaforma informatica ed è attivo da lunedì 15 febbraio. Per chi ha difficoltà ad un accesso individuale, si sono messi a disposizione su base volontaria le farmacie e i medici di base. A Ceriano Laghetto, considerando che gli ultra 80enni sono più di 500, venuto a conoscenza del fatto che non tutti i medici di base hanno aderito alla campagna, il sindaco Roberto Crippa ha deciso di intervenire direttamente, per allestire in tempi rapidi uno sportello dedicato da mettere a disposizione di tutti gli ultra 80enni che ancora non hanno provveduto alla prenotazione, con il supporto della Protezione civile.

Da venerdì 19 febbraio, tutte le mattine, da lunedì a venerdì, escluso il giovedì, dalle 9 alle 12, la postazione sarà operativa nella sede del Gst al piano terra del Palazzo Comunale. Qui, nel rispetto di tutte le prescrizioni di prevenzione, ci sarà personale volontario della Protezione civile che, con una postazione informatica dotata di Pc, collegamento Internet e stampante, effettuerà l’operazione di registrazione e consegnerà ai richiedenti la relativa ricevuta. E’ indispensabile che gli ultra 80enni si presentino allo sportello muniti di Carta regionale dei servizi (Tessera Sanitaria) e di un numero di telefono cellulare o di linea fissa sul quale riceveranno l’SMS o la chiamata vocale con la comunicazione del giorno e del luogo in cui verrà somministrato il vaccino.

“Ho voluto allestire questo servizio per andare incontro alle difficoltà manifestate da alcuni anziani che non hanno dimestichezza con gli strumenti informatici, dopo avere verificato che non tutti i medici di base si sono messi a disposizione per questa iniziativa” -dice il sindaco Roberto Crippa. “La cosa migliore, quando possibile, è che queste persone vengano aiutate da figli o nipoti o conoscenti, anche per evitare che escano di casa, ma se non ci sono alternative, grazie alla disponibilità della Protezione civile che ringrazio, abbiamo allestito questo punto assistenza, a costo zero”.

Sindaco presenta l’iniziativa

1 commento

  1. buona iniziativa del Comune, adesso bisogna vedere dove fare i vaccini, immagino non a Saronno visto l’attaccamento con Desio o Vimercate.

Comments are closed.