SARONNO – “In Lombardia ci sono pesanti ritardi nell’utilizzo del vaccino Astrazeneca“. La denuncia viene dal consigliere regionale del Varesotto, Samuele Astuti del Partito democratico.

Come ricorda l’esponente del Pd, “secondo i dati forniti ieri dal Ministero della Salute sono state inoculate solo il 20 per cento delle dosi consegnate, contro il 38 per cento del Lazio e il 96 per cento della Toscana. Un ritardo imperdonabile anche in relazione al fatto che da oggi questo vaccino può essere somministrato alle cittadine e ai cittadini fino a 65 anni. Siamo in un momento critico e sul fronte vaccinale bisogna andare veloci. Ad oggi il piano predisposto da Regione Lombardia è inadeguato, come certificano i continui disservizi e ritardi”.


Per informazioni o per le richieste di aiuto riguardo all’emergenza coronavirus. Numero verde gratuito: in caso di sintomi influenzali o problemi respiratori 800894545. Evitare di utilizzare il numero 112 per non intasare le linee, lasciarlo libero per le emergenze sanitari.

Informazioni generali: chiamare il numero 1500, numero di pubblica utilità attivato dal Ministero della Salute o telefonare al proprio medico di medicina generale o al medico pediatra.

24022021

1 commento

  1. Ma come dovevano vaccinare H24
    tutti i medici di base a vaccinare
    tutti i farmacisti a vaccinare…

    E invece si prospetta l’ennesimo FLOP della Regione!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.