LIMBIATE – E’ stato nominato un paio di settimane fa il Collegio Consultivo Tecnico che dovrà esprimersi sule responsabilità dei ritardi del cantiere di via Torino, dove sorgerà la nuova scuola Anna Frank di Limbiate.

Alla fine di febbraio, qualche movimento nell’area di cantiere si è visto, ma i ritardi accumulati in cinque anni di avvio del progetto sembrano troppi anche per il direttore lavori più motivato e il timore è che i tempi dell’ultimo cronoprogramma approvato dall’amministrazione limbiatese siano molto lontani dalla data reale di apertura della scuola primaria del quartiere. Il Movimento Cinque Stelle è intervenuto con un comunicato che interroga l’amministrazione: “Tra il comune di Limbiate e la ditta appaltatrice sono nate controversie. La nomina del Collegio Tecnico svolge la funzione di assistenza per la rapida soluzione delle controversie o delle dispute tecniche insorte nei contratti d’appalto, con lo scopo primario di evitare le frequenti situazioni di stallo nell’esecuzione di un contratto per la realizzazione di lavori sopra soglia. Poiché l’appaltatore ha fatto richiesta a fine dicembre per procedere alla costituzione del Collegio Consultivo Tecnico, con lo scopo di tentare di raggiungere un accordo rispetto alla richiesta economica avanzata, dovuta a lavori extra non previsti da contratto, ci chiediamo come mai il sindaco non abbia accolto subito la proposta, ma abbia lasciato passare altre settimane che hanno portato ad accumulare altro ritardo”.

24032021

 

 

 

 

1 commento

Comments are closed.