SARONNO – “Una struttura sanitaria dovrebbe non solo offrire servizi ma anche prendersi cura dei propri utenti. E’ facile capire che per persona anziane e fragili attendere fuori sotto il sole, sull’asfalto e al caldo in questo periodo non sia semplice. Davvero tutta l’assistenza che il distretto sanitario riesce a dare sono tre vecchie sedie?”

Sono le parole di un saronnese che negli ultimi giorni si è trovato ad avere necessità di utilizzare i servizi del distretto sanitario di via Fiume la struttura inaugurata nel 2018 dove sono stati concentrati tutti i servizi, da quello di vaccinazione a quello di scelta e revoca del medico di base, che prima erano nei vecchi spazi di via Manzoni.

“Per le norme anticovid e per la grande affluenza – spiega il saronnese – gran parte dell’attesa di svolge all’esterno dell’edificio e quindi sotto il sole a picco, con temperature che in questi giorni arrivano a 30 gradi senza potersi sedere perchè ci sono tre vecchie sedie sgangherate”. Da questa attesa pesante per chiunque soprattutto per gli anziani arriva la richiesta/appello del saronnese: “Un pizzico di attenzione e organizzazione per chi si trova in coda: un gazebo per creare un po’ di ombra (visto che quella poca che c’è viene presa d’assalto facendo stare le persone assembrate) e magari delle sedie. Basta davvero poco per dare, nel giusto e pieno rispetto delle norme covid, un servizio migliore e più attento a tanti cittadini”.

(foto scattata da un utente negli ultimi giorni)

1 commento

Comments are closed.