SARONNO – Riceviamo e pubblichiamo la nota di Mattia Cattaneo, capogruppo del Saronno Civica Lista Airoldi, in merito all’approvazione della maxi variazione di bilancio da oltre 5 milioni di euro.

Il Consiglio Comunale ha approvato una variazione di bilancio rilevante, sia in termini qualitativi che quantitativi: oltre 5 milioni di euro, di cui 2,9 per investimenti sono un importo importante, tenuto conto della nota rigidità dei bilanci pubblici. Ma, più dell’aspetto quantitativo, sono rilevanti due questioni emerse durante il consiglio comunale:
1) la visione integrata e coordinata dei contenuti proposti che, in diversi ambiti, vedono il coinvolgimento di più assessorati e che è stata ben rappresentata dal susseguirsi degli interventi degli assessori in consiglio;
2) la presenza di stanziamenti relativi a temi di immediata attuazione (il sociale, la cultura, la scuola, lo sport, la cura dell’arredo urbano come segno di decoro e strumento di sostegno al commercio cittadino, la cospicua parte di investimenti di immediata attuazione) affiancati ad altri funzionali a ripensare e riprogettare la città con uno sguardo rivolto al futuro (PGT, piano per l’eliminazione delle barriere architettoniche, piano della sosta, piano della mobilità). Credo che la qualità dell’azione amministrativa passi proprio dalla capacità di tenere insieme queste due esigenze: la cura del quotidiano dei cittadini e la visione del futuro che si vuole progettare per la Saronno di domani.
Quanto ai contenuti delle variazioni approvate, nell’ambito di un provvedimento molto ben costruito, evidenzio la presenza per la prima volta di capitoli specifici dedicati alle pari opportunità ed al marketing territoriale, con la volontà espressa dal vice sindaco Succi di far crescere il brand Saronno anche a beneficio delle attività commerciali; il forte impegno sul sociale (anziani, disabili, minori, famiglie) che connota la nostra amministrazione, con una attenzione specifica ai minori, particolarmente penalizzati dalla pandemia, anche attraverso ulteriori stanziamenti a favore degli istituti scolastici e delle associazioni sportive nell’ottica di costruire insieme alle diverse agenzie educative della città una “comunità educante”, come indicato dall’assessore Musarò; la forte spinta all’innovazione ed alla digitalizzazione dei servizi al cittadino, tema peraltro previsto nel PNRR; il cospicuo piano investimenti in diversi ambiti (tra cui edifici scolastici, la sala Nevera e la nuova sede della Guardia di Finanza), l’avvio del percorso di revisione del PGT e di altri documenti di programmazione.
Una variazione di bilancio su cui esprimiamo una valutazione molto positiva e con la quale crediamo che si siano poste le basi per dare attuazione al programma scelto dai saronnesi.

2 Commenti

  1. Un messaggio chiaro e semplice ma comprensibile anche ai bastian contrari.
    Un nuovo stile comunicativo di questa maggioranza governativa che esprime le direttive del Sindaco Augusto Airoldi.

Comments are closed.