TRADATE – Sono in corso le indagini sull’incendio avvenuto nei giorni scorsi al Parco Pineta, nel Tradatese, dove i carabinieri della tenenza di Tradate, insieme a quelli della Compagnia di Saronno, stavano conducendo i controlli anti-droga; il sospetto è che sia di origine dolosa.

I militari hanno iniziato i loro controlli sin dal sorgere del sole, setacciando le aree dove è più radicato lo spaccio di sostanze stupefacenti: da Caronno Pertusella a Tradate, passando prima per Saronno, Gerenzano, Cislago e Gorla, gli agenti hanno lavorato per smantellare gli accampamenti abusivi dei pusher. Una volta nel Parco Pineta le operazioni di controllo, però, sono state fermate da un incendio, che ha interessato via per Castelnuovo. Prima che una quindicina di vigili del fuoco potessero intervenire, sostenuti dalle squadre anti-incendio del parco, le fiamme hanno coinvolto un’area di circa 500 metri quadri. La natura dell’incendio deve ancora essere confermata, ma il sospetto delle forze dell’ordine è che sia stato appiccato per distogliere l’attenzione dalle indagini.

(in foto d’archivio: controlli anti-droga nel Parco Pineta)

20092021