LAZZATE – “Ieri mattina, in occasione della celebrazione del 4 novembre, abbiamo scoperto una lapide per il centenario del Milite ignoto ed abbiamo conferito la cittadinanza onoraria a questo nostro nuovo, grande cittadino inorario che rappresenta il simbolo del sacrificio e del valore dei Combattenti della prima guerra mondiale e di tutti i Caduti che si sono battuti per dare a tutti noi un futuro di libertà e democrazia”. Così il sindaco lazzatese, Loredana Pizzi, riguardo alle cerimonie domenicale per la Festa dell’Unità d’Italia e delle forze armate.

“Grazie a tutti i rappresentanti delle associazioni presenti, agli alunni delle quinte della scuola primaria, alle forze dell’ordine e a tutti i cittadini che con la loro presenza hanno dimostrato quanto sia sentito il riconoscimento che si è voluto attribuire al soldato che per cento anni è stato volutamente ignoto e che appartiene a tutti noi” conclude Pizzi.

(foto: un momento delle celebrazioni a Lazzate con il sindaco Loredana Pizzi)

08112021