SARONNO – Nuovo intervento della polizia locale di Saronno contro i cassonetti per la raccolta di abiti usati posizionati abusivamente. Negli ultimi giorni con l’aiuto di Amsa/Econord gli uomini del comando di piazza Repubblica hanno rimosso tutti i contenitori presenti sul territorio comunale senza le necessarie autorizzazioni.

Si tratta dell’ultimo step di un iter piuttosto lungo che vede gli agenti censire i cassonetti, capire se siano stati autorizzati, rintracciare i proprietari notificargli la necessità di una rapida rimozione del contenitore abusivo e se questo non avviene l’eliminazione in autonomia.

L’iter di questa ultima tranche (l’intervento viene svolto regolarmente in città) si è concluso in questi giorni: complessivamente sono stati rimossi 6 cassonetti: 5 di un imprenditore milanese a cui è stata comminatsa una multa complessiva di 700 euro (a cui si aggiungeranno le spese di rimozione) mentre dell’ultimo non è stato possibile rintracciare il proprietario.

Quanto quello della raccolta degli abiti usati, senza autorizzazione al posizionamento dei contenitori, sia un business lo conferma il fatto che nelle ultime ore sia già comparso un nuovo contenitore abusivo sul territorio comunale.