SARONNO – Il cantiere di via Marconi blocca la città di Saronno. Decine le segnalazioni arrivate a IlSaronno e alla polizia locale per le lunghe code e i rallentamenti che hanno interessato la zona sud della città degli amaretti.

Facciamo un passo indietro. Oggi come segnalato ieri dall’Amministrazione comunale sulla pagina Facebook e nel pomeriggio odierno sull’app Municipium con il cassone termico sono stati realizzati degli interventi di asfaltatura urgenti in via Marconi la lunga arteria che collega la zona sud di Saronno con la stazione permettendo di attraversare la città.

Il risultato sono state lunghissime code in entrambe le direzioni con tempi di percorrenza duplicati se non triplicati. Si parla anche di 25 minuti di colonna per andare dal Prealpi alla zona del centro. Basti dire che le code sono arrivate anche a toccare Solaro e Caronno Pertusella.

Tanti i saronnesi che si sono lamentati per i ritardi provocati dal cantiere. L’intervento era stato messo programmato anche per eliminare la maxi buca che tante polemiche aveva scatenato in città.

_________________________________________________________

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram de ilSaronno.
Per Whatsapp aggiungere il numero + 39 3202734048 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”
Per Telegram cercare il canale @ilsaronnobn o cliccare su https://t.me/ilsaronnobn

21 Commenti

  1. Chi l’avrebbe mai detto che programmare una serie di cantieri proprio il giorno dello sciopero dei trasporti pubblici avrebbe generato caos…
    Ma certe pianificazioni le trovano nelle patatine?

    • Scusa ti sei dimenticato che è la settimana prima di Natale.
      Se fanno lo sciopero il 25 luglio magari non viene fuori abbastanza casino 🙂

  2. Cantiere sotto Natale?? ma certo tanto i Saronnesi non devono girare, vero Ciceroni?

  3. Qui purtroppo la colpa è della viabilità in generale : basta un nulla in qualunque momento e su una qualunque strada per paralizzare il traffico , già al limite della capacità . Per attraversare Saronno , bisogna tirate i dadi e sperare nella fortuna

  4. MA LA VIA SABOTINO NON ESISTE A SARONNO” E, SEMPRE PIENA DI BUCHE E IL MARCIAPIEDE DAVANTI ALLA CHIESETTA CHE POI CI PARCHEGGIANO LE AUTO COSI SI DEVE CAMMINARE IN MEZZO DELLA STRADA ….LO GIA SPIEGATO ANCHE AL SINDACO MA ANCORA NIENTA

  5. MA LA VIA SABOTINO NON LA GUARDATE MAI HA MOLTO BISOGNO DI INTERVENTI COPRESO IL MARCIAPIEDE DAVANTI ALLA CHIESETTA GRAZIE

  6. MA LA VIA SABOTINO HA BISOGNO ANCHE LEI DI ESSERA ASFALTATA E SEMPRE PIENA DI BUCCHE COMPRESO IL MARCIAPIEDE DAVANTI LA CHIESETTA CHE è MOLTO PERICOLOSO GRAZIE

  7. Certo il periodo non era dei migliori ma se i lavori si fossero fatti a gennaio chissà cosa avreste scritto per le lungaggini dell amministrazione ! Mai contenti

    • Il periodo è il peggiore, c’è proprio poco da dire. Quando uno non sa fare il suo lavoro non lo sa fare è basta

  8. L’inadeguatezza e l’ approssimazione di chi gestisce i lavori pubblici è difficile da sconfessare. Non ricordo in passato tanta disorganizzazione in un assessorato da sempre molto impegnativo. Errori ne sono stati fatti un po’ da tutte le Amministrazioni. Però, la presenza dell’attuale assessore appare sempre di più…casuale. Frutto di una spartizione di poltrone mal riuscita. Se Airoldi crede nelle capacità di Ciceroni forse sarebbe il caso di metterla in condizioni di operare al meglio in un ambito diverso. Altrimenti arrivare a fine mandato diventa un’impresa. Spero nel frattempo di non svegliarmi una mattina con tutti i sensi unici invertiti e le strisce pedonali a tinta viola. Nel caso darò colpa al COVID.

  9. e la via volta i marciapiedi? la pista ciclabile? il ponte di via Montoli ?sono anni che nessuno
    interviene e l’asfalto della strada?Ciceroni meno
    bla bla bla + fatti .

Comments are closed.