LIMBIATE – La denuncia del tentativo di avvelenare i cani attraverso bocconi avvelenati lasciati al parco è arrivata dall’assessore alla Sicurezza Cinzia Galli, che dalla sua pagina facebook rivela quanto accaduto nelle scorse ore e ringrazia chi ha collaborato per permettere all’Amministrazione un intervento immediato.

Nella ricostruzione effettuata grazie ad un veterinario dell’Ente Nazionale Protezione Animali, i bocconi ritrovati disseminati nell’area del parco di via Trieste e nell’adiacente area cani erano un’esca per lumache, che sembra essere però molto pericolosa anche per gli uomini e gli animali da compagnia.

Le esche ritrovate sono state immediatamente raccolte, l’area è stata messa in sicurezza ed è stato richiesto un tempestivo intervento di bonifica tramite l’Azienda Socio Sanitaria Territoriale competente.

“Grazie all’associazione Agriambiente, che opera sul nostro territorio, e alla Polizia locale – commenta l’assessore Galli – è stato ritrovato del materiale individuato poi come esca avvelenata per lumache che risulta essere mortalmente pericoloso anche per bambini, cani, gatti ed altri animali. Purtroppo ci sono individui disumani, ma con il senso civico, l’amore per il proprio ambiente e l’impegno di volontari possiamo riuscire a prevenire danni irreparabili. La prossima volta speriamo di beccare sul fatto questi criminali”.

23042022